I predatori dell’Arca perduta

I PREDATORI DELL’ARCA PERDUTA di Steven Spielberg. Con Harrison Ford, Karen Allen, Paul Freeman, John Rhys-Davies. Usa, 1981. Avventura.

Primo film di una fortunatissima saga di avventura, I predatori dell’Arca perduta (ribatezzato nelle versioni più recenti Indiana Jones e i predatori dell’Arca perduta) fu candidato a quattro Oscar e diede origine a tre sequel ed una serie televisiva. Il film racconta di Indiana Jones, professore universitario, archeologo e avventuriero, che viene assoldato dall’Intelligence per trovare prima dei nazisti la biblica Arca dell’Alleanza. Hitler infatti la sta cercando per assicurarsi le sorti della guerra con il suo immenso potere. Comincia così per Jones un viaggio che lo porterà fra Perù, Nepal ed Egitto, in una corsa contro il tempo da cui dipende il destino del mondo.

George Lucas propose a Spielberg l’idea de I predatori dell’Arca perduta per creare una versione moderna dei serial degli anni ’30 e ’40, presentandogli Indiana Jones come un “James Bond senza gadget tecnologici”. Inizialmente, per altro, Spielberg aveva proposto Harrison Ford per la parte del protagonista, ma Lucas non accettò perché temeva che il nome di Ford fosse poi ricollegato sempre ai suoi film, essendo già fra i protagonisti di Star Wars. Fu quando Tom Selleck declinò per via dei suoi impegni con Magnum P. I. che Ford ottenne definitivamente la parte. Quello creato da Lucas e Spielberg è “il” film d’avventura: ritmi serrati, humour brillante, tanta ironia e poca voglia di prendersi sul serio, I predatori dell’Arca perduta è diventato negli anni un archetipo del suo genere. Lo spettacolo la fa da protagonista, e Indy è stato immediatamente proiettato, di diritto, nell’Olimpo degli eroi dell’immaginario popolare. Leggendaria la splendida colonna sonora di John Williams, numerosissime le scene e le battute memorizzate da fan e non (una curiosità: quella in cui Indiana Jones spara senza pensarci due volte ad uno spadaccino egiziano è nata per un attacco di dissenteria di Harrison Ford: la scneggiatura prevedeva infatti una lunga coreografia di combattimento, ma alla fine Spielberg decise di lasciarla così com’era stata girata). Ormai un classico, il film è la prova di come si possa fare puro intrattenimento con intelligenza.

TITOLO ORIGINALE: Raiders of the Lost Ark

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...