Be Kind Rewind – Gli acchiappafilm

BE KIND REWIND – GLI ACCHIAPPAFILM di Michel Gondry. Con Jack Black, Mos Def, Danny Glover, Mia Farrow. Usa, 2008. Commedia.

Be Kind Rewind – Gli acchiappafilm ha parrtecipato al Sundance Film Festival  ed al Festival Internazionale del Cinema di Berlino, ottenendo in entrambi favorevoli critiche. La storia è bizzarra, come lo sono solitamente quelle di Gondry: Be Kind Rewind è la scritta che si trova solitamente sulle videocassette a noleggio (“riavvolgete, per favore”), ma è anche il nome di un fatiscente videonoleggio, gestito dal signor Fletcher e dal figlio adottivo Mike. Quando Fletcher si allontana per un po’, cercando di salvare dalla demolizione il proprio negozio (in cui si dice sia nato il famoso jazzista Fats Waller), Mike e l’amico Jerry si occupano dell’attività. Jerry, però, in seguito ad un incidente in una centrale elettrica che voleva sabotare, è diventato elettromagnetico, e smagnetizza in un colpo tutte le cassette. I due hanno allora l’idea di rigirare in proprio tutti i film, sperando che nessuno se ne accorga. La gente invece non solo se ne accorge, ma li gradisce più degli originali…

Film bizzarro quanto nostalgico, Be Kind Rewind è a prima vista una sorta di inno del “film fai da te”. Superficialmente, se ne può interpretare il messaggio come “Tarroccatevi i vostri film”, una specie di rivolta anarchica contro le major cinematografiche. Gondry, però, è principalmente un sognatore, e il suo intento non si esaurisce certamente qui: i film fatti per conto proprio (in originale “sweeded”, da Sweden, Svezia, mentre in Italia è diventato furbescamente “maroccati”, un misto fra “taroccati” e “Marocco”) riaprono una dimensione perduta del cinema, la relazionalità, lo stare insieme, l’amicizia e la complicità che si creano nel fare insieme qualcosa di grande (più o meno). Certo, le major e gli ispettori per il rispetto dei diritti d’autore non aiutano certo in questo (splendido cameo di Sigourney Weaver come gelida e spietata agente FBI), ma c’è un’alternativa al rifare i film degli altri: crearne uno proprio. Non è un caso se il documentario (mockumentary più che altro) girato da Mike, Jerry e gli altri guarda al passato, ad un’epoca d’oro perduta, quando c’erano feste per ogni occasione e tutti si conoscevano. Il finale strizza l’occhio a Nuovo Cinema Paradiso e cerca di ricreare la comunità come tale. Un film decisamente interessante, che fra l’altro ha dato il via la moda di “maroccare” i propri film (sul sito del film c’è una sezione apposta, in cui si possono scaricare le proprie opere ed ammirare quelle altrui). Sarà poco, ma forse è un modo per riavvicinare la gente al cinema e, soprattutto, a riunirla.

TITOLO ORIGINALE: Be Kind Rewind

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...