Onora il padre e la madre

ONORA IL PADRE E LA MADRE di Sidney Lumet. Con Philip Seymour Hoffman, Ethan Hawke, Marisa Tomei, Albert Finney. Usa, 2007. Drammatico.

Probabilmente l’ultimo film di Lumet girato su pellicola, a giudicare dalle dichiarazioni del regista, Onora il padre e la madre è stato uno dei film che ha ricevuto le critiche migliori del 2007. Racconta la storia di due fratelli, Andy e Hank Hanson, che, pressati da forti difficoltà economiche, si mettono d’accordo per rapinare la gioielleria dei genitori, in modo da arricchire se stessi con il bottino e loro con l’assicurazione. Qualcosa però va storto, e la madre rimane uccisa. Charles, il padre, entra in depressione, e fa delle indagini sui colpevoli la sua unica ragione di vita. Fra Andy, Hank e Charles comincia una danza a tre che non permette errori.

Indubbiamente uno dei migliori film dell’anno, Onora il padre e la madre demolisce dalle fondamenta una delle basi della società moderna, quella americana in specie: la famiglia. Tecnicamente perfetto, costruito su un sistema di scatole cinesi stile Rashomon di Kurosawa, il film porta lo spettatore via via sempre più a fondo nel cuore dei protagonisti, trascinandolo in un gorgo che non sembra avere limiti al peggio. Lumet riprende i temi classici della tragedia greca, a partire dal matricidio, per finire poi in disperazione, vendetta, destino. Non si salva nessuno in questo inquietante e desolante squarcio sulle convenzioni sociali umane. Ironicamente, l’unica famiglia che in un certo senso è unita è quella dei Lasorda, sbandati, criminali e assassini. Splendido il cast, in particolar modo Finney, che riesce a spiccare anche fra due ottimi protagonisti come Hoffman e Hawke. Si avverte un senso di ineluttabilità, di necessità, quasi che dal primo delitto Hank e Andy fossero caduti da un pendio scivoloso, per cui le cose non andranno che a peggiorare. La scena finale è tra le più agghiaccianti che si ricordino, sottolineata da una bella colonna sonora firmata Carter Burwell. Il titolo originale è una parte del vecchio detto irlandese “Possa tu andare in Paradiso mezz’ora prima che il diavolo sappia che sei morto”. Appropriato.

TITOLO ORIGINALE: Before the Devil Knows You’re Dead

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...