Wanted – Scegli il tuo destino

WANTED – SCEGLI IL TUO DESTINO di Timur Bekmambetov. Con James McAvoy, Angelina Jolie, Morgan Freeman, Thomas Kretschmann. Usa, 2008. Azione.

Tratto dalla graphic novel Wanted – Il crimine paga della Top Cow Comics, Wanted – Scegli il tuo destino è una versione più “politicamente corretta” del fumetto di Millar e Jones. Si racconta la storia di Wesley Gibson, un uomo qualunque all’apparenza, con un lavoro orrendo, una fidanzata che lo tradisce con il suo migliore amico, una dipendenza da farmaci per controllare lo stress. Tutto cambia quando incontra Fox, una misteriosa ragazza che gli rivela che suo padre, del quale lui non ha notizie da anni, era un assassino, che è stato ucciso e che proprio Wesley dovrà prenderne il posto all’interno di una millenaria Confraternita. L’occasione per cambiare completamente vita è finalmente arrivata.

Inutile cercare collegamenti con il fumetto di Millar: Wanted di Bekmambetov è qualcosa di completamente diverso, e della fonte mantiene solo i nomi dei due protagonisti. La Confraternita qui non è una comunità di sadici criminali, ma di giustizieri che obbediscono agli ordini del Fato, che parla loro attraverso un telaio. Questa in particolare è la filosofia del regista kazakho: per salvare il mondo, è necessario uccidere determinate persone, la cui morte è imposta dalla necessità. Come assunto è quantomeno inquietante. Lo svolgimento dello stesso è classico nella sua innovazione: scene d’azione mirabolanti, alcune delle quali davvero notevoli (il salto dalla vetrata all’inizio, il combattimento sul treno). Non manca una certa dose di ironia, che spesso sfocia nel sarcasmo più puro. Il fatto che Bekmambetov abbia abbandonato la vena iconoclasta ed anarchica di Millar non comporta però che la polemica di fondo sia cambiata: la società occidentale, americana in particolare, viene demolita dalle fondamenta, con tutti i suoi miti e le sue manie. Wesley si convince di non essere nessuno principalmente reiterando le stesse due azioni: cercando il proprio nome su Google e non trovando alcun risultato, e controllando regolarmente il conto sulla propria carta di credito e trovandolo il più delle volte vuoto; i due elementi che nella società odierna determinano l’identità di un individuo, internet e la carta di credito. All’uomo comune è contrapposto il superuomo (o, in questo caso, la superdonna) della Jolie, conscia dell’esistenza di qualcosa di più grande, di più importante, di un piano superiore, di un Destino che tutto collega, e che quindi non considera minimamente importanti né l’apparenza né il denaro (pur avendone a sufficienza di entrambi). La sensibilità orientale del regista fa buon gioco in una storia che magari trattata da un americano sarebbe diventata di una banalità imbarazzante. Non solo un divertente film d’azione, dunque, ma un buono spunto per considerare la società, quella occidentale in particolare, senza, certo, la pretesa di trovare in Wanted una sorta di manuale o di manifesto politico. Irriconoscibile Danny Elfman, che firma la più atipica delle sue colonne sonore.

TITOLO ORIGINALE: Wanted

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...