Batman: Arkham Asylum

BATMAN: ARKHAM ASYLUM di Miguel Mesas. Con Adriàn Miranda, Manuel Lòpez, Sandra Glijn, Jose Juan Velàsquez. Spagna, 2007. Horror.

Ispirato agli omonimi fumetti di Bob Kane della DC Comics, Batman: Arkham Asylum è un fan-made short spagnolo. La storia comincia alla fine dell’800, quando, poco fuori Gotham, un bambino trova la madre morta in modo raccapricciante. Cento anni dopo, in quella villa, su cui è stato costruito l’Arkham Asylum, continuano a succedere cose terribili. Quando il Joker, Due Facce, Maxi Zeus e lo Spaventapasseri prendono il controllo dell’edificio, Batman corre in aiuto del personale, per trovarsi però davanti a qualcosa di più terrificanti di quattro criminali psicotici.

Davvero interessante questa rilettura horror della graphic novel Arkham Asylum: A serious house on serious Earth di Grant Morrison e Dave McKean. Realizzato sotto forma di trailer, il film presenta comunque una linea narrativa innovativa e originale. Inquietante, angosciante, a tratti raccapricciante, mostra come il genere si sposi bene con la figura del Cavaliere Oscuro e dei suoi comprimari. Il parallelismo fra Batman e la sua nemesi il Joker viene ulteriormente approfondito, stavolta però in modo quasi subliminale: l’attore che interpreta l’Uomo Pipistrello, Manuel Lòpez, è anche lo stesso che interpreta il Clown del Crimine. La colonna sonora è composta utilizzando brani di Danny Elfman, tratti da Batman – Il ritorno e Il mistero di Sleepy Hollow, ma il film non ha comunque niente di burtoniano: il fantastico di Tim Burton rimane un universo romantico, in cui i “mostri” sono al più creature solitarie e sofferenti che hanno bisogno di compagnia; qui i mostri sono reali, sono malvagi, sono incontrollabili ed inarrestabili, e l’unico eroe che può salvare la “gente normale” è più simile ai mostri stessi che non agli altri. Sicuramente uno dei fanfilm più interessanti fra quelli dedicati al supereroe della DC.

TITOLO ORIGINALE: Batman: Arkham Asylum

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...