Hellboy – The Golden Army

HELLBOY – THE GOLDEN ARMY di Guillermo Del Toro. Con Ron Perlman, Selma Blair, Doug Jones, Luke Goss. Usa, 2008. Fantastico.

Secondo film tratto dai fumetti della Dark Horse creati da Mike Mignola, Hellboy – The Golden Army è il seguito di Hellboy del 2004. La storia riparte diversi anni dopo il primo film: Hellboy vive con Liz, in una relazione per lo più burrascosa, e Tom Manning, direttore del B.P.R.D., fa del suo meglio per mantenere segreta l’esistenza del dipartimento, segretezza messa costantemente a repentaglio da Hellboy. Nel frattempo, il principe elfico Nuada sta riunendo i tre pezzi di una corona che gli permetterebbero di comandare l’Armata d’Oro, un esercito di indistruttibili golem dorati, che lui vuole utilizzare per rompere una tregua millenaria e dichiarare guerra all’umanità.

Del Toro rompe la regola del sequel e confeziona un secondo capitolo di gran lunga superiore al precedente: Hellboy – The Golden Army è, al contrario del predecessore, qualcosa di più di un semplice baraccone. Distanziandosi stavolta anche dal fumetto originale, Del Toro fa completamente suo il personaggio ed il suo universo: ai mostri lovecraftiani di Mignola e del primo episodio, il regista sostituisce quelli del proprio immaginario, elfi, troll, fatine, goblin e giganti, stilisticamente molto simili a quelli de Il labirinto del fauno. Anche l’atmosfera ricorda molto quella del Labirinto, come la filosofia alla base: il progresso dell’uomo, la tecnologia, l’informatizzazione, stanno distruggendo tutto ciò che di magico era rimasto nel mondo, cancellando per sempre anche la parte migliore dell’uomo stesso. Qui Hellboy (un sempre splendido Perlman) è diviso fra la lealtà agli umani che ha giurato di proteggere ed il senso di appartenenza alla razza di Nuada (un inquietante e atleticissimo Luke Goss). Molti ammiccamenti a Shrek (soprattutto al terzo film), ma soprattutto alle mitologie nordiche ed alle tradizioni paesane, spesso virati in chiave horror (terrificante la versione del film della Fata Dentina). Doug Jones interpreta tre ruoli: oltre all’anfibio Abe Sapien, lui è il Ciambellano e l’Angelo della Morte. Cameo per John Hurt nei panni del professor Broom. Danny Elfman si trova a suo agio nelle atmosfere fantastiche, e confeziona una splendida colonna sonora, che va dai toni onirici e sognanti della meraviglia di fronte al magico a quelli più epici e sanguigni della furia della battaglia. Un film interessante, originale, mai banale, decisamente divertente.

TITOLO ORIGINALE: Hellboy II – The Golden Army

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...