Le cronache di Narnia – Il principe Caspian

LE CRONACHE DI NARNIA – IL PRINCIPE CASPIAN di Andrew Adamson. Con William Moseley, Anna Popplewell, Ben Barnes, Sergio Castellitto. GB, Usa, 2008. Fantasy.

Tratto dall’omonimo romanzo di C. S. Lewis, Le cronache di Narnia – Il principe Caspian è il secondo film della serie Disney ispirata ai popolari libri per ragazzi. Un anno dopo la loro ultima avventura a Narnia, i fratelli Pevensie vengono richiamati nel magico mondo di Aslan. Qui sono passati più di mille anni dalla loro scomparsa, e la situazione è molto diversa: gli abitanti di Telmar hanno conquistato Narnia e costretto le creature fantastiche a vivere nascoste. In più, il malvagio Miraz cerca di uccidere il legittimo erede Caspian per appropriarsi del suo trono. I quattro ragazzi dovranno aiutare Caspian e riportare Narnia allo splendore di un tempo, riconducendo il popolo ad Aslan, ormai dimenticato.

Dopo l’enorme successo de Il leone, la strega e l’armadio era scontato che la Disney scegliesse di continuare l’adattamento dei libri di Lewis, e siccome squadra che vince non si cambia, regista e interpreti ritornano invariati dal primo episodio. Il principe Caspian è un’avventura molto più dark e psicologica di quanto non fosse nel primo film, l’attenzione si focalizza più sui drammi personali dei singoli personaggi che non sulle grandi e spettacolari battaglie. Abbiamo così un principe Caspian insicuro, che non si sente degno del ruolo messianico affidatogli, ma al contempo orgoglioso e superbo, che mal accetta le ingerenze dell’antico re Peter. Aggiunta una (abbastanza inutile) storia d’amore fra Caspian e Susan, che niente dà e niente toglie alla storia. Nel complesso, un buon fantasy, che accumula molti debiti nei confronti del gemello (letterario e cinematografico) Il Signore degli Anelli, in particolare da Le due torri. Ben Barnes è già stato ribattezzato dalle giovani fan “Il nuovo Orlando Bloom”, ma fortunatamente presenta una capacità recitativa superiore a quest’ultimo. Eccezionale Castellitto, che sebbene abbia accettato il ruolo solo per l’insistenza dei figli, si dimostra il miglior attore sulla scena, un malvagio ed inquietantissimo Miraz. Bella anche la colonna sonora di Harry Gregson-Williams. Il design delle armature di Telmar è stato cambiato rispetto a quello del romanzo per dar loro un connotato etnico meno simile a quello degli ottomani (Lewis condannava apertamente Islam e musulmani nel libro). Da acclamare la scelta di sostituire, come doppiatore di Aslan, Alessandro Rossi a Omar Sharif.

TITOLO ORIGINALE: The Chronicles of Narnia – Prince Caspian

Annunci

1 Comment

  1. Anche di questo film ho letto prima il libro e poi l’ho visto al cinema. Bellissimi entrambi. A dire il vero ho già letto tutte le storie e non vedo l’ora di vedere al cinema l’atto finale che nel libro mi ha lasciato un’emozione indescrivibile. Se vi piacciono le favole e se vi piacciono i lieti fini..non potete perdere i racconti di Narnia . : )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...