Wall Street

WALL STREET di Oliver Stone. Con Charlie Sheen, Michael Douglas, Daryl Hannah, Martin Sheen. Usa, 1987. Drammatico.

Film di denuncia sociale, Wall Street ha regalato all’attore Michael Douglas un Oscar per Miglior Attore Protagonista, seguito da un Golden Globe ed un David di Donatello. Il broker Buddy Fox cerca di emergere dall’anonimato e diventare qualcuno nella Wall Street degli anni ’80. Il suo sogno è quelli di entrare a lavorare nella squadra di Gordon Gekko, eccezionale finanziere che lui idolatra. Quando riesce nell’impresa grazie ad alcune informazioni ottenute dal padre sindacalista, scopre quanto il mondo della borsa possa essere spietato: Gekko è arrivato in alto calpestando non poche persone, e la stessa cosa viene chiesta a Buddy. Il richiamo del successo e del denaro è forte, ma il giovane broker non se la sente di adottare i metodi del suo capo…

Indubbiamente un film di impatto: Oliver Stone, che spesso e volentieri ha un occhio quasi manicheista sul mondo, attacca con tutto il suo talento il mondo dell’alta finanza. E Wall Street riesce completamente nell’obiettivo: il mondo in cui si muovono Buddy e Gekko è amorale, spietato, spesso criminale, chiede la rinuncia a se stessi per ottenere un successo che può sfumare velocemente come è arrivato. Charlie Sheen è bravo, ma la scena è tutta per l’istrionico Douglas: il suo Gekko è passato alla storia, diventando un’icona dell’immaginario contemporaneo, tanto che il New York Times dedicò un servizio alla sua biografia, sebbene il personaggio sia del tutto fittizio. Sta proprio nel personaggio di Douglas quello che è il parziale fallimento del film di Stone: Gordon Gekko è uno squalo della finanza, un self-made man che ha costruito dal nulla un enorme impero finanziario e che non teme rivali grazie ai numerosi mezzi, non sempre legali, che usa per mantenere il potere sulle proprie società. Secondo Stone, questo avrebbe dovuto essere un esempio negativo, l’incarnazione della disumanità del mondo della borsa. Invece è stato il contrario: Gekko è diventato per tutti il vero eroe del film, molti azionisti del mercato immobiliare dall’87 dichiararono più volte di ispirarsi alle sue gesta per la scalata al successo, le manovre che compie nel film sono state emulate quasi nel dettaglio. Quello che avrebbe dovuto essere quindi il villain della situazione è diventato l’eroe, risvegliando una sorta di lato oscuro nei vari azionisti. Se Wall Street voleva denunciare un certo sistema di idee e di azioni, cosa che effettivamente fa, il suo principale risultato è stato invece quello di indirizzare molte persone per la via che aveva voluto condannare.

TITOLO ORIGINALE: Wall Street

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...