One Piece – Avventura nell’Isola Spirale

ONE PIECE – AVVENTURA NELL’ISOLA SPIRALE di Atsuji Shimizu. Con (voci) Mayumi Tanaka, Kazuya Nakai, Hiroaki Hirata, Akemi Okamura. Giappone, 2001. Animazione.

Secondo film ispirato al celebre manga di Eiichiro Oda, One Piece – Avventura nell’Isola Spirale si colloca fra la saga di Arlong e quella della Reverse Mountain. Rufy ed i suoi compagni vengono derubati di nave, armi e vestiti dal gruppo di pirati chiamato “i Fratelli Trump”. Per riprendersi il maltolto, accettano l’aiuto di Borodo e Akisu, due cacciatori di tesori che vogliono derubare i Trump. Le loro ricerche li portano all’Isola Spirale, una speciale isola completamente meccanica, in cui regna incontrastato Bear King, il capo dei Fratelli Trump. Arrivato solo per riprendersi la nave, Rufy non potrà fare a meno di mettersi dalla parte degli oppressi e di sfidare Bear King e la sua ciurma.

Squadra che vince non si cambia, così la Toei sceglie di riproporre Shimizu come regista, Tanaka alle musiche e gli stessi disegnatori del primo episodio. Da una parte è un bene, dato che Avventura nell’Isola Spirale dà un certo senso di continuità con il primo film, che non guasta mai; d’altra parte, però, lo stesso team di creativi, ad eccezione dello sceneggiatore che stavolta è Hiroshi Hashimoto, presentano il rischio di una struttura poco innovativa. Effettivamente, è proprio ciò che accade: la storia è divertente, i villain simpatici, i protagonisti ben delineati, lo spirito generale del film è in linea col lavoro di Oda; il problema sta tutto nel fatto che ci sono troppi punti di contatto col plot de Per tutto l’oro del mondo (a partire dall’odioso bambino comprimario e dai fin troppo esasperati buonismi sentimentali). Se a livello di puro intrattenimento anche questo secondo film di One Piece funziona bene, se si guarda all’assunto manca quasi completamente di originalità. Un punto a favore rimane comunque l’ambientazione, suggestiva ed incredibile: una gigantesca isola a molla, la cui capitale è costruita in cima ad un’enorme spirale meccanica. In questo, la fantasia agli autori non è certo mancata. Cameo del peronaggio feticcio di Oda, Pandaman.

TITOLO ORIGINALE: One Piece: Nejimaki Jima no Bouken

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...