Godzilla

GODZILLA di Ishirô Honda. Con Akira Takarada, Momoko Kôchi, Akihiko Hirata, Takashi Shimura. Giappone, 1954. Fantascienza.

Remake del film statunitense Il risveglio del dinosauro, Godzilla è l’inauguratore del fortunatissimo genere del cinema giapponese kaiju eiga (letteralmente “cinema sui mostri misteriosi”). Le autorità giapponesi sono ad un punto cieco nell’indagine su alcuni pescherecci scomparsi misteriosamente. Inizialmente si pensa ad incidenti o ad atti di pirateria, ma poi il responsabile viene allo scoperto: è Godzilla, un enorme dinosauro risvegliato dalle esplosioni atomiche dal suo sonno millenario e mutato dalle radiazioni. La furia del mostro investe tutto il Giappone e sembra inarrestabile: solo un manipolo di scienziati troverà il modo di fermare il colosso.

Indimenticabile primo film con protagonista i giapponesi kaiju (mostri misteriosi), Godzilla fu un sovrumano sforzo produttivo della Toho, la allora povera casa di produzione giapponese, che fu ricompensata da un successo clamoroso. Sebbene oggi gli effetti speciali facciano sorridere, per l’epoca erano rivoluzionari: il mostro è per la maggior parte delle inquadrature interpretato dal mimo Haruo Nakajima, per i campi lunghi è invece sostituito da modellini. Honda fa il suo debutto portando sullo schermo quella che resterà la sua creatura più famosa. Godzilla non si limita però al solo spettacolo: già in questo primo film sono presenti i temi che rimarranno leit motiv nella filmografia del regista nipponico (come, del resto, in tutti gli altri film di genere). La denuncia contro i pericoli del nucleare è solo la più palese, numerosissimi sono anche i rimandi agli orrori della Seconda Guerra Mondiale: le rovine di Tokyo dopo l’attacco di Godzilla sono state costruite basandosi su fotografie e filmati di Hiroshima e Nagasaki dopo l’esplosione delle bombe. Fondamentale è anche la tematica antiamericana: non è un caso che il mostro che dilania il Giappone sia stato creato proprio dai test nucleari americani, un mostro che, come nella migliore tradizione degli horror targati Universal, rappresenta un male che non muore mai e che è perciò destinato a tornare sempre. Estremamente rappresentativo per analizzare l’epoca storica da cui nasce, Godzilla è a tutt’oggi un capolavoro insuperato nel genere, il primo di una lunga serie di denunce contro la proliferazione atomica ed il progresso scientifico sregolato in genere. Una curiosità: il nome del mostro (che letteralmente sarebbe una fusione tra “gorilla” e “balena”) deriva dal nomignolo affibiato ad un dipendente della Toho, evidentemente sovrappeso.

TITOLO ORIGINALE: Gojira

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...