Madagascar 2

MADAGASCAR 2 di Eric Darnell, Tom McGrath. Con (voci) Ben Stiller, Chris Rock, David Schwimmer, Jada Pinkett Smith. USA, 2008. Animazione.

Sequel di Madagascar, Madagascar 2 vede il ritorno di cast e troupe del primo film al gran completo. Alex il leone, Marty la zebra, Melman la giraffa e Gloria l’ippopotamo, accompagnati dal bizzarro Re Julien, stanno finalmente per lasciare il Madagascar a bordo di un aereo “riparato” dai pinguini. Durante il viaggio qualcosa va storto ed il gruppo precipita nel cuore dell’Africa. Qui ognuno trova un proprio posto: Alex incontra i genitori da cui era stato separato da cucciolo, Marty incontra una mandria di zebre che gli somigliano in tutto, Melman viene arruolato come medico da un gruppo di giraffe ipocondriache e Gloria sembra aver trovato l’amore con l’ippopotamo Moto-Moto. Anche questo, però, rischia di essere un paradiso solo apparente.

Dopo l’enorme successo del primo Madagascar, un seguito era assolutamente inevitabile. La DreamWorks di Spielberg richiama registi e attori, ma stavolta la sceneggiatura è curata da Ethan Cohen, autore di Tropic Thunder. Madagascar 2 è più divertente, più cattivo, più citazionista e un po’ più originale (non troppo) del suo predecessore. Anche qui, le citazioni si sprecano: Il Re Leone, Ai confini della realtà, Alive, Joe contro il vulcano, Terminator, perfino qualche frecciatina alla politica estera americana sotto Bush (le idee di Re Julien sull’occupazione territoriale sono decisamente familiari). Purtroppo, il film rimane sempre in bilico tra commedia irriverente stile Shrek e cartoni intimisti alla Disney, pieni di buoni sentimenti, famiglie riunite ed amori ritrovati. I vecchi personaggi vengono approfonditi un po’ di più rispetto al primo film, ed i nuovi non deludono: Alex Baldwin entra in scena dando voce al leone malvagio con la criniera alla Elvis, Makunga; Bernie Mac è il padre di Alex, Zuba, mentre la madre Florrie è Sherri Shepherd; il colossale ippopotamo sciupafemmine Moto-Moto ha la voce del cantante dei Black Eyed Peas will.i.am. Fra le gag riciclate dal primo film, spiccano i pinguini, stavolta davvero esilaranti (riescono perfino a brutalizzare il logo della DreamWorks), e la cattivissima Nana, doppiata da Elisa Gabrielli, la vecchietta scout che massacra ogni creatura selvaggia le capiti a tiro. La colonna sonora vede il ritorno della famigerata I like the way you move it cantata dai lemuri, che ormai è un leit motiv della serie. Nel complesso un buon film per le feste, che trova il suo perché nel boom di film per famiglia del periodo natalizio, ma che avrebbe poco da offrire in un altro contesto. Sicuramente divertente, ma niente di memorabile.

TITOLO ORIGINALE: Madagascar: Escape 2 Africa

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...