Creatura maligna

CREATURA MALIGNA di Lucky McKee. Con Angela Bettis, Erin Brown, Jesse Hlubik, Marcia Bennett. USA, Canada, 2006. Horror.

Tratto dal racconto Sick Girl di Lucky McKee e Sean Hood, Creatura maligna è il decimo episodio della prima stagione di Masters of Horror. L’entomologa lesbica Ida Teeter non riesce ad avere una relazione che le duri più di una sera, dato che tutte le ragazze che porta a casa sono spaventate dagli insetti che tiene come animali da compagnia. Un giorno però conosce Misty, una ragazza che non solo sembra attratta da lei, ma che condivide la sua passione per gli insetti. Le cose sembrano andare bene fra le due, ma un insetto sconosciuto che è stato spedito ad Irna da un misterioso scienziato dimostra ben presto di avere qualità ed appetiti fuori dal comune.

Sebbene il regista sia semisconosciuto sia in Europa che in America ed il soggetto sia ugualmente oscuro, Creatura maligna si rivela essere uno dei migliori film della prima stagione di Masters of Horror. Sorvolando su un cast non sempre all’altezza della storia e su effetti speciali a volte un po’ troppo artigianali, Creatura maligna presenta un crescendo di demolizione dei preconcetti della borghesia “da bene”, arrivando a sovvertire l’ordine naturale, sociale, etico vigente. Nessun dettaglio nel film è lasciato a casa, ognuno vuole smentire un luogo comune più o meno diffuso: si parte da una donna che adora gli insetti, contro l’occhio borghese che la vorrebbe terrorizzata da qualsiasi cosa abbia più di quattro zampe; si passa per una coppia lesbica, che la morale borghese vede contro natura e aberrante; si arriva ad omicidi “ponderati”, contro la morale borghese, ed infine alla provocazione assoluta, quella finale, che sovverte tutto il sovvertibile. La vena anarchica di Creatura maligna viene affrontata con un tono scanzonato, in situazioni abbastanza assurde da non rischiare di prendersi mai troppo sul serio, costruendo un divertente seppur feroce apologo contro la società dei pregiudizi. Una sorpresa, dunque, che dimostra ancora una volta come i grandi nomi non siano garanzia di alta qualità, e che viceversa gli sconosciuti non sono necessariamente dei principianti. Le musiche, firmate da Ben Boyer, David Lopez e Jaye Barnes Luckett, contribuiscono all’atmosfera derisoria del film. Sorprendente.

TITOLO ORIGINALE: Sick Girl

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...