Patto con il Demonio

PATTO CON IL DEMONIO di William Malone. Con Lindsay Pulsipher, Jesse Haddock, Lori Petty, William Samples. USA, Canada, 2005. Horror.

Tratto da uno script di Matt Greenberg, Patto con il demonio è il nono episodio della prima stagione di Masters of Horror. Tara è un’adolescente introversa e solitaria, che un giorno viene rapita da due misteriosi individui. I rapitori sono i coniugi Anton e Judith, che rinchiudono la ragazza nella loro cantina per portare a termine un oscuro progetto. Nella sua nuova prigione, Tara incontra Johnny, un ragazzo che è stato apparentemente sequestrato e rinchiuso come lei. I due si ritroveranno ben presto protagonisti di un vero e proprio incubo, cui sarà difficile sopravvivere.

Probabilmente nessuno, nemmeno Mick Garris, creatore della serie Masters of Horror, si aspettava un granché dal semi-sconosciuto William Malone, conosciuto oltreoceano principalmente per Il mistero della casa sulla collina e Paura.com, entrambi men che mediocri. Come già in precedenza la serie ha dimostrato, però, è soprattutto dai nomi oscuri che proviene il materiale, se non migliore, quanto meno più interessante, e Patto con il Demonio non fa eccezione. Malone si trova alle prese con uno script ordinario, decisamente prevedibile, che poteva risultare mortalmente noioso, ma con un sapiente uso della fotografia ed in generale delle tecniche visive riesce a trarne un film appassionante, a tratti quasi terrificante. A livello tecnico, notevole è l’impiego di diverse velocità di ripresa, che rende i movimenti della creatura demoniaca più che inquietanti, così come la sovrapposizione di riprese in bianco e nero su contesti a colori e l’uso modesto ma efficace delle soggettive. Il mostro, interpretato da Walter Phelan e creato da Adina Shore, Sarah Graham e Amanda McGowan è uno dei più efficaci della serie, e anche prendendo in considerazioni vari film di genere riesce a crearsi uno spazio proprio nel pantheon dell’horror contemporaneo. I quattro protagonisti se le cavano egregiamente nell’interpretare i rispettivi personaggi, specialmente l’algida Lori Petty ed il riluttante William Samples. Una sorpresa ben gradita, che fa ben sperare nella futura carriera di un regista che non è mai riuscito a decollare.

TITOLO ORIGINALE: Fair-Haired Child

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...