The Phantom

THE PHANTOM di Simon Wincer. Con Billy Zane, Treat Williams, Kristy Swanson, Catherine Zeta-Jones. USA, Australia, 1996. Avventura.

Tratto dalla serie a fumetti L’Uomo Mascherato creata da Lee Falk, The Phantom è la seconda pellicola dedicata all’eroe pulp, considerando anche il serial del ’43. Sull’isola di Bengalla, un gruppo di malviventi ruba dei manufatti, i mistici Teschi di Touganda. Un leggendario eroe mascherato, Phantom, che da generazioni combatte il male in quella che sembra un’immortale crociata, decide di seguire i ladri fino a New York, dove scopre che il loro capo, lo spietato Xander Drax, sta raccogliendo tutti i Teschi sparsi per il mondo nel tentativo di accumulare un potere illimitato. Dalle giungle amazzoniche a quelle d’asfalto, Phantom continuerà a battersi per fermare il male.

Con The Phantom si assiste al frutto di un’ennesima produzione più che travagliata: il progetto originale era stato affidato nientemeno che al nostrano Sergio Leone, cui però non fu rinnovato il contratto e che lasciò quindi perdere il progetto. Il secondo grande nome ad essere coinvolto fu Joe Dante, ma anche lui abbandonò il progetto quando la Paramount si fece troppo ingerente, rimanendo come uno dei produttori esecutivi. Successivamente fu reclutato Joel Schumacher, che però abdicò in favore dell’amico Wincer, fan del personaggio sin da quand’era bambino. Wincer basò la sua sceneggiatura su due delle più famose storie della serie a fumetti (le prime due, La Confraternita Singh e I pirati del cielo), con qualche elemeno da altre meno conosciute (come La cintura), confezionando un film d’avventura con un vago sapore vintage e, tutto sommato, pregevole. Magari semplicistico, magari un po’ ingenuo, The Phantom riesce comunque a riportare il gusto per l’esotico e l’avventuroso tipico di un’epoca, anche se contaminato in una certa misura da un gusto tutto moderno per l’occultismo ed il sincretismo culturale. Il cast non è ai suoi massimi, con un Billy Zane che fatica a passare da un’espressione ad un’altra ed un Treat Williams che riesce a rubargli la scena ogni volta che compaiono insieme. Niente da ridire invece sul cast femminile, che si muove bene sulla scena nel rappresentare due donne decisamente più emancipate dei rispettivi uomini: da un lato la ragazza moderna e “sprint” di Kristy Swanson, una Diana Palmer decisamente meno “donzella in pericolo” del fumetto, dall’altra una Catherine Zeta-Jones mozzafiato, una villain che buca lo schermo. Il film non ebbe molto successo di pubblico, probabilmente perché non propone niente di eccezionale nella rielaborazione di un personaggio leggendario, uno dei primi eroi mascherati, tentando di riproporlo come Falk l’aveva immaginato senza pensare a ricrearlo per un pubblico moderno. Nel complesso, un film pregevole, ma rimane il dubbio che in mano a un Leone o ad un Dante sarebbe potuto essere molto di più.

TITOLO ORIGINALE: The Phantom

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...