Sin City

SIN CITY di Robert Rodriguez, Frank Miller, Quentin Tarantino. Con Mickey Rourke, Bruce Willis, Rosario Dawson, Clive Owen. USA, 2005. Noir.

Tratto dall’omonima serie di graphic novel di Frank Miller edite dalla Dark Horse Comics, Sin City ha vinto un MTV Movie Award e due premi Ioma. A Basin City, le storie di alcuni degli abitanti si intrecciano fra loro: un sicario insegue una misteriosa donna rossovestita; Marv, un ex pugile, si lancia in una sanguinaria crociata per vendicare Goldie, prostituta uccisa mentre era con lui; il detective privato Dwight si trova in mezzo ad una guerriglia urbana fra le agguerrite prostitute della Città Vecchia, la polizia e la mafia; Hartigan, un vecchio detective prossimo al pensionamento, vuole chiudere in bellezza la propria carriera salvando la giovane Nancy da un sadico pedofilo figlio di un potente politico.

Vero e proprio fenomeno di costume, Sin City è tratto da una serie di graphic novel che a suo tempo ebbe un enorme successo, riconfermando, dopo i fasti de Il ritorno del Cavaliere Oscuro, la visione noir, urbana, violenta, che Frank Miller ha del fumetto. Rodriguez e Miller portano sul grande schermo uno dei racconti contenuti in Alcol, pupe e pallottole, Il cliente ha sempre ragione, che fa da apertura al film. Come inizio, è folgorante: l’impatto visivo è eccezionale, presentato come cortometraggio l’episodio avrebbe tranquillamente potuto vincere un Oscar, e l’ingresso nel mondo monocromatico (ma non troppo) di Sin City toglie il fiato. Le altre storie sono tratte dalla prima graphic novel, Un duro addio, dalla terza, Un’abbuffata di morte, e dalla quarta, Quel bastardo giallo. Rodriguez si impegna a trasporre il lavoro di Miller, che lo affianca alla regia, tavola per tavola, vignetta per vignetta, riuscendo grazie ai miracoli del CGI a riproporre praticamente inalterato lo stile grafico del fumettista americano. Proprio questa idolatria della pagina stampata è però il primo difetto del film, che non osa allontanarsi nemmeno in minima parte dalla fonte, rendendo così il film un lavoro calligrafico a lungo andare freddo e distaccato. Soprassedendo sui dubbi etici, che comunque accompagnerebbero ogni singolo lavoro di Miller, si ha poi l’impressione di una eccessiva ripetitività dei meccanismi stilistici, principalmente di trama, il tutto finalizzato ad un’esplosione di violenza autocompiacentesi. Il fascino visivo rimane invariato, certo, ma l’impatto passa prima di arrivare a metà del film, e sebbene non ci sia modo di far calare l’attenzione, si ha comunque l’impressione che, sotto lo spettacolo, la violenza, l’efferatezza, ci sia davvero poco. Cast stellare, mai così divertito: Bruce Willis, Mickey Rourke, Benicio Del Toro, Jessica Alba, Rosario Dawson, Elijah Wood, Rutger Hauer, Josh Hartnet, Michael Clarke Duncan, Nick Stahl, Jaime King, Brittany Murphy, Carla Gugino, Michael Madsen, Alexis Bledel, tutti si calano perfettamente nei personaggi creati da Miller, fino ad assottigliare ad un niente il confine fra i due media, cinematografico e fumettistico. La colonna sonora del trio Rodriguez – Debney – Revell, poi, si sposa alla perfezione con le atmosfere noir e cupe della Città del Peccato, diventando un tutt’uno con essa. Cameo di Frank Miller, che come suo solito ama farsi uccidere dai propri personaggi. Insomma, Sin City è un grande spettacolo, che però alla lunga si trova a stancare nella continua reiterazione delle novità (grafiche e non) da essa stessa inaugurate. Niente di più, comunque, o di meno, da quello che ci si può aspettare da un lavoro simile.

TITOLO ORIGINALE: Sin City

Annunci

2 Comments

  1. A me invece piacque molto. Lo vidi tre volte all’epoca. Il mio “capitolo” preferito è quello con Benicio del Toro.

    P.s.:Ah, bel blog molto interessante, lo aggiungo tra i miei link se non ti dispiace ^^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...