Una notte al museo

UNA NOTTE AL MUSEO di Shawn Levy. Con Ben Stiller, Robin Williams, Dick Van Dyke, Carla Gugino. USA, 2006. Fantastico.

Tratto dal libro per bambini La notte al museo di Milan Trenc, Una notte al museo è stato il maggior successo commerciale delle vacanze di Natale del 2006. Lo squattrinato e divorziato Larry Daley trova lavoro come guardiano notturno all’American Museum of Natural History. Larry vuole impressionare il figlio Nick col suo nuovo posto e convincere l’ex moglie a lasciarglielo vedere più spesso. Quello che non sa è che il suo nuovo mestiere è molto più complicato del previsto: la notte, infatti, tutto nel museo prende vita, dalle statute di cera agli scheletri dei dinosauri, dagli animali imbalsamati ai soldatini di piombo. E nessuno degli ospiti del Museo sembra avere in simpatia il custode…

Prodotto da due registi veterani del genere, Chris Columbus e Stephen Sommers, Una notte al museo si è piazzato immediatamente in vetta alla classifica dei film più visti nella stagione natalizia, diventando al contempo un cult per i più piccoli (e non). Se l’assunto non è alla fine dei più originali, è la scoppiettante realizzazione di Levy ad assicurare il divertimento: effetti speciali strabilianti, dialoghi brillanti, cast azzeccato sono gli ingredienti di una delle commedie fantastiche meglio riuscite dell’ultimo periodo. Il CGI, spesso ingombrante e “freddo”, riesce ad assumere toni quasi magici utilizzato in un contesto come quello dell’American Museum of Natural History. Gli attori, poi, interagiscono bene fra sé, anche quando fisicamente non si incontrano (Clive Owen e Steve Coogan interpretano due soldatini di piombo alti solo qualche centimetro, ma riescono a rendere bene anche l’interazione col “gigantesco” Ben Stiller). Inaspettato il ritorno di tre vecchie guardie del cinema, che non hanno certo perso la voglia di divertirsi e mettersi in gioco: Dick Van Dyke, Mickey Rooney e Bill Cobbs sono un terzetto di villain mai visto, spassosi, irriverenti ed autoironici, sanno reinventarsi anche in un’occasione come questa. Ben Stiller si muove bene fra pupazzi e statue semoventi, non dà niente al di sopra della sua media, ma quel tanto basta a renderlo un protagonista credibile. Robin Williams dà libero sfogo alla sua verve nel ruolo della copia di cera di Teddy Roosvelt, mentre Carla Gugino è una splendida ricercatrice di storia. Cameo anche per Pier Francesco Favino, nei panni bronzei di Cristoforo Colombo, protagonista di una gag ai danni del produttore Chris Columbus. Alla fine, Una notte al museo si rivela niente di più di un gran baraccone da luna park, ma comunque ben costruito, funzionale e divertente.

TITOLO ORIGINALE: Night at the Museum

Annunci

1 Comment

  1. Ciao!

    Innanzi tutto mi presento: mi chiamo Afush, sono anch’io un blogger e mi trovi su http://www.mondoattuale.splinder.com

    molto interessante il tuo blog…se vuoi possiamo scambiarci gli indirizzi…fammi sapere…

    Per quanto riguarda “Una notte al museo”, l’ho trovato molto ben riuscito. A mio giudizio uno dei migliori film di Ben Stiller.
    Una delle commedie più brillanti degli ultimi anni!

    Un saluto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...