X-Men: Le origini – Wolverine

X-MEN: LE ORIGINI – WOLVERINE di Gavin Hood. Con Hugh Jackman, Liev Schreiber, Danny Huston, Lynn Collins. USA, 2009. Fantastico.

Tratto dalla serie a fumetti X-Men creata da Stan Lee e Jack Kirby per la Marvel Comics, X-Men: Le origini – Wolverine è uno spin-off della serie cinematografica. Fin da bambino, il giovane mutante James Howlett ha girato per il mondo col fratellastro Victor Creed, come lui animalesco ed apparentemente immortale. Insieme, hanno attraversato decenni di storia e di guerre, fino a che non vengono arruolati nella Squadra X del colonnello Stryker, una task force di mutanti al servizio del Governo. James però è stanco di eccidi, e decide di ritirarsi. Con la compagna Volpe d’Argento, si ritira sulle montagne canadesi e vive una vita normale e serena. Ma Stryker non è affatto rassegnato a lasciarlo andare…

Dopo il successo dei primi tre film dedicati agli X-Men, la Marvel cinematografica di Avi Arad ha avuto la brillante idea di dare il via ad una nuova serie, quella di X-Men: Le origini, un ciclo di film che raccontasse la storia dei protagonisti della trilogia. Essendo Wolverine uno dei personaggi in assoluto più popolari della Marvel, era quasi inevitabile che a lui fosse dedicato il primo di questi film, e, tanto per non rischiare, la regia è stata affidata al premio Oscar Gavin Hood. Che, purtroppo, fa un buco nell’acqua. Certo, X-Men: Le origini – Wolverine è un prodotto di buon livello, in cui lo spettacolo ed il divertimento raggiungono livelli altissimi, con un buon cast ed effetti speciali impressionanti. Quello che manca nel film di Hood, però, è l’anima, della storia e del personaggio. L’introduzione, con tanto di origini del supereroe, scorre via velocissima nella prima mezz’ora del film, frettolosa, superficiale, quasi con la smania di arrivare subito all’azione. I personaggi di contorno sono tantissimi, nessuno dei quali viene però sviluppato o approfondito neanche in minima parte: perfino il bravo Liev Schreiber si trova ad interpretare un Sabretooth immotivatamente feroce sin dalle prime inquadrature, privo di una vera evoluzione; gli altri comprimari sono poco più che comparse, ed anche a personaggi che nei fumetti sono fra i meglio caratterizzati (e più popolari) come Deadpool o Gambit sono dedicate poche inquadrature ed una rappresentazione che più piatta non si può. La trama poteva essere epica, tragica, shakespeariana, ma finisce con l’essere solo un pretesto per uno sfoggio di effetti speciali che, anche se impressionante, risulta fine a se stesso. Peccato, perché un regista come Gavin Hodd poteva fare ben di più, un personaggio come Wolverine meritava di meglio, e un universo complesso ed articolato come quello di X-Men ha sicuramente diritto ad essere più approfondito.

TITOLO ORIGINALE: X-Men Origins: Wolverine

Annunci

4 Comments

  1. Io dovrei andare a vederlo mercoledi, poi ti farò sapere…cmq, molti dei giudizi che ho letto concordano col tuo.
    Non sono un grandissimo fan di Wolvie, quindi penso che mi limiterò a godermi queste splendide scene d’azone e effetti speciali ! 😉

  2. Concordo con quasi tutto quello che dici: al di là di una certa passione per il fumetto e per i personaggi, non è facile trovare grandi meriti in questo film:regia piatta (ma è davvero Hood il regista?), effetti speciali che sinceramente a me non sono piaciuti (almeno per quelli che sono gli standard odierni), salvo solo le interpretazioni (comunque macchiettistiche, bada bene) di Jackman e Schreiber. Alla fin fine, come faccio notare nella ia recensione, questo Woverine è un film per passare due ore fra scazzottate ed esplosioni, niente di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...