Star Trek IV – Rotta verso la Terra

STAR TREK IV – ROTTA VERSO LA TERRA di Leonard Nimoy. Con William Shatner, Leonard Nimoy, James Doohan, Catherine Hicks. USA, 1986. Fantascienza.

Quatro film tratto dalla celebre serie tv di Gene Roddenberry, Star Trek IV – Rotta verso la Terra è il seguito de Alla ricerca di Spock. Tornato sulla Terra con lo sparviero Klingon sottratto a Kruge, pronto alla corte marziale, l’equipaggio dell’Enterprise scopre che il pianeta è minacciato da una sonda aliena, che cerca di comunicare col “linguaggio” delle balene megattere, specie purtroppo estinta da secoli. Per salvare la Terra, Kirk e compagni si trovano costretti a viaggiare indietro nel tempo fino al 1986 per recuperare un paio di balene e portarle nel futuro, in modo che possano comunicare con la sonda. La cosa si rivelerà più complessa del previsto…

Dopo Alla ricerca di Spock, Nimoy si rimette al timone della nave che avrebbe voluto abbandonare anni prima, rivelandosi tutto sommato più affezionato a Star Trek di quanto non si sospettasse. Soprattutto, però, l’attore/regista sembra aver finalmente capito quelle che sono le reali possibilità della fantascienza, e di Star Trek in particolare: un genere talmente variegato si presta a migliaia di possibili reinvenzioni, ed una serie talmente seguita ed amata dà spunto per poter affrontare temi anche di attualità, sfruttando in più l’effetto allegorico dell’ambientazione futuristica. Convinto ecologista, Nimoy incentra il quarto film della serie sul tema dell’ambientalismo, riuscendo però a non sfornare il solito, noioso, retorico film naturalista, che ha notoriamente poca presa sul pubblico e poco senso di per sé: Rotta verso la Terra risulta anzi essere uno dei più divertenti e godibili film della serie. Giocando spesso su toni da commedia, calcando la mano su una sapientemente dosata ironia (specie nei rapporti fra gli uomini del futuro e quelli dell’America degli anni ’80, fra fobie da Guerra Fredda e cultura punk), Nimoy inserisce senza artifici né eccessi anche il tanto caro tema ambientale, che riesce a sposarsi con il resto della storia e, anzi, a nobilitare il tutto. Se è diminuito l’uso degli effetti speciali rispetto ai film precedenti, il peso di storia e dialoghi si fa invece più sentire, con i protagonisti assolutamente spaesati nell’affrontare una cultura così “barbarica” come la nostra che si ingegnano per sopravvivere senza al contempo smascherarsi. Sebbene sia decisamente un film atipico nella serie, il risultato è dei migliori.

TITOLO ORIGINALE: Star Trek IV – The Voyage Home

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...