Una notte al museo 2 – La fuga

UNA NOTTE AL MUSEO 2 – LA FUGA di Shawn Levy. Con Ben Stiller, Amy Adams, Hank Azaria, Owen Wilson. USA, Canada, 2009. Fantastico.

Seguito di Una notte al museo, Una notte al museo 2 – La fuga è il primo blockbuster della storia ad essere girato al museo Smithsonian di Washington DC. Larry Daley ha ormai lasciato il lavoro di guardiano notturno ed è diventato un inventore di successo, con una società tutta sua. Quando, spinto dalla nostalgia, torna a trovare gli amici del Natural History Museum, scopre che, causa ammodernamenti, tutti gli occupanti sono stati trasferiti all’archivio dello Smithsonian di Washington, il più grande museo del mondo…e che la scimmia Dexter ha portato con sé la tavola di Ahkmen Rah. Larry si troverà costretto a viaggiare verso Washington, per salvare i suoi amici dal redivivo faraone Kah Mun Rah.

Era assolutamente prevedibile, dopo l’inaspettato successo di Una notte al museo, che la 20th Century Fox producesse un sequel. Già pochi mesi dopo l’uscita del primo film, gli sceneggiatori Robert Ben Garant e Thomas Lennon avevano pronto lo script per un nuovo film, inizialmente intitolato Another night at the museum, che prevedeva il ritorno di tutti i personaggi originali, più decine di altri. L’idea è piaciuta al trio Columbus – Levy – Barnathan, che hanno deciso di produrre anche il sequel. Una notte al museo 2 – La fuga mantiene tutto ciò che promette: tornano (quasi) al completo i personaggi del primo film, qualcuno anche se relegato al ruolo di comparsa, e molti altri ne vengono aggiunti, sfruttando l’ambientazione negli archivi dello Smithsonian, che custodisce statue, modelli e miniature da tutti i musei d’America. Al cast originale si aggiungono la splendida e frizzante Amy Adams nel ruolo della pilota Amelia Earheart, ed il divertente Hank Azaria, cui sono affidati i ruoli del cattivo ma simpatico faraone Kah Mun Rah, del Pensatore di Rodin e nientedimeno che del presidente Lincoln, che dal suo Memorial dichiara guerra ai piccioni. Di personaggi di contorno, poi, se ne pesca a piene mani: Ivan il Terribile (Christopher Guest), Al Capone (Jon Bernthal), il generale Custer (Bill Hader), Napoleone (Alain Charbat, cui nella versione italiana è affidata una divertente frecciata a Berlusconi), i fratelli Wright (Thomas Lennon e lo sceneggiatore Robert Ben Garant), Einstein (Eugene Levy), Joey Motorola (Jay Baruchel) e perfino Darth Vader (Thomas Morely) ed il muppet Oscar (Carroll Spiney). Il film scorre piacevolmente per la sua canonica ora e mezza, diverte, non annoia, amalgama bene effetti speciali da block buster ad esilaranti gag da commedia slapstick, condendo il tutto con brillanti dialoghi. Certo, non ci si può aspettare né un approfondimento dei personaggi degno di nota né tanto meno una qualche profondità di contenuti, ma quel poco che offre, Una notte al museo 2 lo sa servire egregiamente. Non solo regge il confronto con il primo episodio, ma sotto molti aspetti arriva anche a superarlo.

TITOLO ORIGINALE: Night at the Museum: Battle of the Smithsonian

Annunci

3 Comments

  1. Già, a questo giro i doppiatori si sono presi parecchie libertà, e non solo in quella scena. Alcune volte è venuta bene, vedi battuta su Berlusconi, altre meno, tipo il guardiano napoletano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...