Terapia e pallottole

TERAPIA E PALLOTTOLE di Harold Ramis. Con Robert De Niro, Billy Crystal, Lisa Kudrow, Joe Viterelli. USA, 1999. Commedia.

Grande successo commerciale, Terapia e pallottole ha vinto un ASCAP Award, due American Comedy Award ed un Blockbuster Entertainment Award. Lo psichiatra Ben Sobel non è soddisfatto della propria vita: sul lavoro non trova nessun caso che sia abbastanza stimolante, il suo secondo matrimonio lo sta mettendo sotto pressione ed il figlio di primo letto continua ad origliare le sue sedute. Le cose si complicano quando inavvertitamente tampona un’auto, appartenente al boss della mala Paul Vitti. Questi, dopo un attacco di panico ed altri segnali di forte stress, decide di andare in psicoterapia, e l’incontro con lo psichiatra sembra provvidenziale. Per Sobel, invece, sarà l’inizio di un vero e proprio incubo.

Riuscire a costruire una commedia abbastanza brillante da attirare il grande pubblico, ma anche abbastanza raffinata ed intelligente da accontentare allo stesso modo la critica, non è certo lavoro da poco. Ramis riesce nell’impresa con una forza inaspettata, utilizzando allo scopo attori del calibro di De Niro e Crystal e realizzando con loro un film originale, vulcanico, divertentissimo. Bob De Niro si ritrova ad autoparodiarsi, riprendendo i ruoli che l’hanno reso famoso, da Gli Intoccabili a Il Padrino parte II, da C’era una volta in America a Quei bravi ragazzi: la figura del boss mafioso viene rivoluzionata, ridicolizzata, sfatata dell’aura di invincibilità e inamovibilità, ridotta alla dimensione di un mestiere che, come ogni altro, è dominato da una stressante routine che tende a ledere il sistema nervoso di chi ci vive. Billy Crystal, da parte sua, è un eccezionale controaltare, terrorizzato ma professionale, perennemente fuor d’acqua nella guerra fra bande in cui gioco forza è costretto ad entrare, ma razionalmente padrone di sé nelle situazioni peggiori (geniale la scena in cui imita De Niro davanti agli altri boss). Splendida ed esilarante anche Lisa Kudrow, che interpreta Laura, la moglie di Sobel, che arriva spesso a rubare la scena allo stesso Crystal. Una commedia spigliata, a tratti esilarante, con alcune sequenze da manuale, sorretta da un’intelligente caratterizzazione dei personaggi e da una solida sceneggiatura, diretto con abilità da un maestro del genere ed interpretato altrettanto bene da un cast divertito e capace. Imperdibile.

TITOLO ORIGINALE: Analyze This

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...