Transformers – La vendetta del Caduto

TRANSFORMERS – LA VENDETTA DEL CADUTO di Michael Bay. Con Shia LaBeouf, Megan Fox, John Turturro, Josh Duhamel. USA, 2009. Fantascienza.

Tratto dall’omonima serie di giocattoli della Hasbro, Transformers – La vendetta del Caduto è il seguito di Transformers. Sono passati due anni dalla sconfitta di Megatron: gli Autobot si sono alleati agli umani ed insieme hanno creato una squadra speciale per la caccia e la soppressione dei Decepticon superstiti. Nel frattempo, Sam Witwicky è pronto per entrare al college. Qui, però, dopo essere entrato in contatto con una scheggia dell’All Spark, comincia ad avere visioni di strani simboli che si rifanno alla storia antica del pianeta Cybetron. Con il redivivo Megatron alle calcagna, Sam dovrà decifrare i simboli ed impedire la distruzione della Terra ad opera del misterioso Caduto.

Nella seconda pellicola dedicata agli eroi meccanici dei giocattoli della Hasbro e delle serie a fumetti di Marvel Comics e della IDW Publishing, Michael Bay dà libero sfogo alla propria fantasia ed imbastisce uno spettacolo impressionante. Certo, i limiti del film sono gli stessi di ogni singolo film di Bay: se l’uso degli effetti speciali ed in generale la coreografia delle scene d’azione non fa difetto, la trama è scarna e scontata, i dialoghi a tratti imbarazzanti, il coordinamento degli attori spesso latita. Gli unici punti di forza degni di questo nome in tutto il film sono riscontrabili esclusivamente nei robottoni protagonisti e nelle loro incredibili scene di combattimento: ben lontani dalla lentezza e goffaggine deducibili dalle dimensioni, Optimus Prime e compagni si esibiscono in violente battaglie a colpi di kung fu ed altre arti marziali assolutamente spettacolari, riuscendo a provocare una bella scarica adrenalinica anche nello spettatore più reticente. Ben pensate e realizzate anche le scene di metamorfosi e fusioni varie, con un occhio speciale a Terminator ed uno a Matrix. Nonostante la bella colonna sonora, arricchita dai pezzi di Linkin Park, Green Day, Nickelback e molti altri (oltre al fedelissimo Hans Zimmerman), il film risulta incredibilmente caotico da un punto di vista del sonoro, specie grazie a ininterrotti rumori di fondo che spaziano dalle esplosioni sui campi di battaglia alle grida degli studenti del college, tali da non lasciare mai un attimo di respiro all’orecchio dello spettatore, e finendo col diventare del tutto indisponenti. Il difetto principale, però, de La vendetta del Caduto, rispetto anche al primo Transformers, è la quasi totale mancanza di ironia di Bay, che tende stavolta a prendersi mortalmente sul serio, col solo risultato, spesso, di aggiungere una patina di noia ad un divertimento che sarebbe altrimenti stato ben maggiore. Involontariamente comico il doppiaggio di Frank Welker, l’attore americano che ha scelto di doppiare il cattivo, e purtroppo poco sfruttato, Soundwave, in quasi tutte le versioni, lasciandogli però un accento il cui risultato è paragonabile all’Aslan di Omar Sharif nel primo Le cronache di Narnia. L’aumento spropositato di personaggi, poi, porta ad una scarsissima caratterizzazione di ognuno che toglie al fan il gusto di vedere i propri beniamini sullo schermo, ed al profano la possibilità anche solo di non confondere i robot fra loro. Nel complesso, comunque, un baraccone che funziona nella misura in cui non si pretende da esso altro che spettacolo puro, e che fallisce miseramente ogni volta che prova ad addentrarsi in terreni più impegnati.

TITOLO ORIGINALE: Transformers: Revenge of the Fallen

Annunci

2 Comments

  1. In effetti il film non è un gran chè, fa sorridere i pochi e a tratti fa pensare al destino dell’umanità.. ho detto “a tratti”
    Mentre i miei complimenti vanno a Terminator-Salvation, veramente splendido.
    MV

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...