Ghostbusters – Acchiappafantasmi

GHOSTBUSTERS – ACCHIAPPAFANTASMI di Ivan Reitman. Con Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis, Sigourney Weaver. USA, 1984. Fantastico.

Lanciatore di un fortunatissimo franchise, Ghostbusters – Acchiappafantasmi ha vinto un Saturn Award, un BAFTA Film Award, un Golden Screen ed un Young Artist Award. Tre ricercatori universitari, Peter Venkman, Ray Stantz e Egon Spangler, si trovano licenziati per via della sfiducia nei confronti delle loro ricerche sul paranormale. Utilizzando però le conoscenze apprese fino a quel momento, i tre fondano l’agenzia dei Ghostbusters, gli Acchiappafantasmi, veri e propri disinfestatori di spettri, specializzati nella cattura di qualsiasi tipo di fantasma. Inizialmente facile, il lavoro diventerà più duro al risveglio, nel cuore di New York, di un antico demone babilonese…

Direttamente dal celebre Saturday Night Live Show, Murray, Aykroyd, Ramis e Reitman si ritrovano nella realizzazione di una delle più celebri commedie degli anni ’80, ormai un vero e proprio cult. Ghostbusters – Acchiappafantasmi è riuscito in poco tempo ad entrare di diritto nell’immaginario comune di ogni fascia di pubblico raggiungibile, dando il via ad un immortale franchise portato avanti da serie a fumetti, action figures, serie animate, videogiochi e quant’altro, con un onnipresente stemma diventato popolare quanto gli smiley. L’idea di Reitman e compagni, che prende chiaramente spunto dal corto animato della Disney Lonesome ghosts, è semplice ma efficace: un trio di improbabili eroi mossi dalle motivazioni più disparate che si mettono in proprio per dare la caccia ai fantasmi, accompagnati da improbabili marchingegni e un umorismo mordace ed incisivo. Fra personaggi di culto (il fantasma Slimer e l’Uomo dei Marshmallow su tutti) ed una colonna sonora diventata leggendaria, Ghostbusters riesce ad inserire anche una storia leggera quanto, a suo modo, appassionante, facendo buona leva sull’innato istrionismo dei tre protagonisti maschili: un mordace e nichilista Bill Murray, un ingenuo e bambinesco Dan Aykroyd ed un intellettualoide e stereotipato Harold Ramis. Accanto a loro, una splendida ed animalesca Sigourney Weaver, che passa con divertimento e naturalezza dal ruolo della Bella a quello della Bestia, accompagnata da un improbabile ed esilarante Rick Moranis. Una fortunata quanto abile convergenza di buone idee ed ingredienti azzeccati rendono Ghostbusters un ottimo esempio di cosa possa realizzare la comicità americana, magari frammista ad altri generi, quando è diretta da una mano abile e sostenuta da attori capaci. Un sempreverde della commedia, mai invecchiato, ancora capace di conquistare e divertire.

TITOLO ORIGINALE: Ghostbusters

Annunci

2 Comments

  1. La longevità di questo film è incredibile, è proprio vero. Ho adorato il personaggio di Bill Murray. Mi hai fatto venire voglia di rivederlo, ora vado a vedere su ebay a quanto vendono il cofanetto.
    Ciao

  2. Beh come vedi nonostante la differenza d’eta e formazione i nostri gusti non sono completamente diversi, adoro questo film per la sua capacità di non prendersi su serio e sono d’accordo sulla minore forza del secondo. Ancora oggi le sue battute sono indimenticabili 🙂
    Chissà come la quaglieranno per il 3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...