The Man – La talpa

THE MAN – LA TALPA di Les Mayfield. Con Samuel L. Jackson, Eugene Levy, Luke Goss, Anthony Mackie. USA, 2005. Commedia.

Sesto film di Les Mayfield, The Man – La talpa ha ricevuto una nomination al Razzie Award per il Peggior Attore Non Protagonista (Levy). L’agente federale Derrick Vann, indagando sull’omicidio del proprio partner corrotto, entra in contatto con un’organizzazione che traffica in armi. L’uomo che dovrebbe essere il suo tramite sbaglia persona, e consegna merce e recapito ad un dentista, Andy Fiddler, casualmente sul posto. Chiaramente contrariato, Vann si ritrova a dover lavorare con Fiddler, ormai considerato dai trafficanti come compratore, per poter mettere i criminali con le spalle al muro. Inutile a dirsi, i due si riveleranno una coppia male assortita…

Di “strane coppie” il cinema ne ha viste veramente tante, a partire dagli storici Laurel & Hardy e Abbott & Costello per arrivare agli altrettanto indimenticabili Matthau & Lemmon o ai nostrani Bud Spencer & Terrence Hill. Considerato il successo del genere, non ci si stupisce che ogni poco qualche cineasta torni a proporre una storia basata unicamente su un duo di attori inconciliabili, apparentemente non amalgamabili, ma che finirà, in un modo o nell’altro, per diventare un’inseparabile coppia di amici. E’ questo il caso di The Man – La talpa, che affianca allo sboccato, misantropo e violento poliziotto Samuel L. Jackson il ciarliero, buonista ed ingenuo Eugene Levy. Se la cosa sembra decollare per i primi minuti del film, non può far altro che naufragare dopo poco, in una ripetitività piuttosto noiosa di gag ed una palese quanto sconcertante mancanza di idee. I due protagonisti se la cavano egregiamente nel gestire i continui battibecchi dei rispettivi personaggi, purtroppo manca tutto il resto, da un cattivo decente (sprecato il pur sempre bravo Goss) ad una storia che si rispetti, senza contare un qualsiasi altro personaggio minimamente caratterizzato. Ora, un regista come Mayfield, che non ha mai saputo decidersi sulla strada da percorrere nella sua carriera cinematografica, e che ha tentato con i generi più disparati (da Miracolo sulla 34ma strada a Flubber – Un professore fra le nuvole, arrivando poi a Gli ultimi fuorilegge e Il mio amico scongelato) non è evidentemente capace di gestire l’estro di un attore del calibro di Jackson, né riesce però a fare in modo che Levy appaia qualcosa di più di una semplice spalla, in una regia piuttosto fiacca, impersonale, che lascia quasi che il film si giri da solo. Certo, The Man – La talpa riserva comunque qualche momento divertente, anche se non certo esilarante, e la performance dei due protagonisti da sola basta a garantire quantomeno la vedibilità della pellicola, fatto sta che l’insistito buonismo, la morale pseudo-borghese, una cattiveria più accennata che altro, lasciano comunque la sensazione di un film di cui nessuno avrebbe sentito la mancanza.

TITOLO ORIGINALE: The Man

Annunci

1 Comment

  1. Mi è capitato di vedere questo film proprio recentemente, quando l’hanno dato in tv !
    In effetti non è niente di nuovo, però, come hai detto anche tu, i due attori sono cmq simpatici e ti fanno passare un’oretta e mezzo senza troppi pensieri… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...