RAI 4, 21.10: The Others

THE OTHERS di Alejandro Amenábar. Con Nicole Kidman, Christopher Eccleston, Alakina Mann, Fionnula Flanagan. USA, Spagna, Francia, 2001. Horror.

Tratto da Il giro di vite di Henry James, The Others ha vinto otto Premi Goya, due Saturn Awards, due Online Film Critics Awards, un Kansas City Film Critics Award, un London Film Critics Award e un Golden Globe. 1945, Isola di Jersey: Grace Steward, moglie di un soldato disperso in guerra, vive in un’enorme villa coi suoi due figli, Anne e Nicholas. Questi soffrono di una malattia che li rende praticamente allergici alla luce del sole, e la donna, per proteggerli, ha creato regole molto strette e severe. Quando tre nuovi domestici arrivano in casa, strani avvenimenti cominciano ad accadere, e Grace ed i bambini cominceranno a convincersi di non essere soli nella villa…

Una valanga di premi per uno dei migliori horror di inizio millennio: strutturato più come un thriller psicologico che come un horror vero e proprio, almeno per quanto riguarda la prima parte, The Others segna uno dei maggiori successi del cileno Amenábar. Il  regista (qui anche sceneggiatore), traendo spunto da uno dei classici della letteratura gotica americana, mette in scena quello che a prima vista può sembrare un amalgama di tutti i luoghi comuni della storia di fantasmi: una villa isolata, bambini inquietanti, un buio persistente anche nelle ore più luminose del giorno, oscure presenze che si manifestano solo con rumori inaspettati e movimenti fulminei. Via via che la trama si dipana, però, si assiste ad un totale cambiamento di prospettiva, un ribaltamento cognitivo che non può non stupire ed affascinare. Per rappresentare l’irrappresentabile, Amenábar sceglie di girare il suo film di fantasmi da un punto di vista mai preso in considerazione, arrivando a spiazzare lo spettatore in un relativismo percettivo magistralmente costruito. The Others offre anche momenti di genuino terrore, con un gioco di apparizioni mai del tutto svelate, instillando il dubbio persistente che ciò  che si vede sullo schermo sia l’effettiva realtà  dei fatti o le fantasie della protagonista, una splendida Kidman, resa paranoica dalla solitudine e lo stress di crescere due figli con un handicap tanto limitante. Una splendida pellicola di genere, una bella riflessione su realtà e apparenza, un inquietante memento mori che è quasi una dichiarazione di amore alla morte stessa. Splendido.

TITOLO ORIGINALE: Los otros

Annunci

3 Comments

  1. in assoluto uno dei miei film preferiti da sempre!!!!
    una pellicola che riesce a creare momenti di vera inquetudine e terrore, pur mostrando in realtà molto poco; senza contare il colpo di scena finale che segna un vero e proprio stacco di livello fra questo "insolito" film e gli altri del genere. complimenti al regista e agli attori, soprattutto alla Kidman veramnte perfetta nel suo austero ruolo.

    *Asgaroth

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...