AL CINEMA: Ninja Assassin

NINJA ASSASSIN di James McTeigue. Con Rain, Naomie Harris, Rick Yune, Shô Kosugi. USA, 2009. Azione.

Nato da un’idea dell’attore ed artista marziale Rain, Ninja Assassin è il terzo film di James McTeigue (secondo accreditato). Raizo è un ninja del Clan della Sabbia Nera, un gruppo di spietati assassini che da millenni vengono assoldati in segreto dai governi di tutto il mondo per uccidere nemici e personaggi scomodi. Grazie alla bella e dolce Kiriko, però, Raizo ha tradito il clan e, per vendicarla una volta che viene uccisa dai suoi stessi compagni, si darà alla macchia e caccerà i suoi vecchi compagni di addestramento. Nel frattempo, l’Europol, nella persona della giovane ed inesperta Mika Coretti, è sulle tracce di tutti gli Ozunu…

L’australiano McTeigue ha avuto modo di farsi notare quando, su produzione dei fratelli Wachowski, ha diretto il valido V per Vendetta, dalla graphic novel di Alan Moore. Ancora i Wachowski lo contattano, stavolta, per dirigere Ninja Assassin, film nato da un’idea del protagonista, Rain, sul set di Speed Racer (sempre dei Wachowski). Il marchio dei fratelli polacchi, diventato segno distintivo anche del regista australiano, è chiaro fin dalle prime scene: il bullet time applicato a shuriken, kusarigama e qualsiasi altra lama venga lanciata durante il film, scene d’azione dalla regia frenetica e la grafica iperviolenta e fumettistica, un ritmo in teoria serrato ma rallentato da una trama fin troppo ripetitiva e monotona. Rispetto a V per Vendetta, Ninja Assassin è una brusca battuta d’arresto nella neonata carriera di McTeigue, sacrificando all’azione pura e semplice, nemmeno troppo originale, ogni seppur minimo accenno di trama. La storia, esile esile, è stata scritta da J. M. Straczynski in poco più di un mese; il background fumettistico dello sceneggiatore è lampante, specie da alcune citazioni “per intenditori” sparse un po’ per tutto il film (due in particolare: nella colonna sonora figura il brano Shazam!, frase di lancio del Capitan Marvel della DC Comics, ed il primo incarico di Raizo lo vede scontrarsi niente di meno che con il Kingpin della Marvel Comics, scena che fra l’altro rimane la più divertente di tutta la pellicola). La trama risente di numerose influenze, dagli anime Samurai Champloo e Ninja Scroll ai film Bandiera gialla e La rabbia giovane, ma stenta a trovare una dimensione propria. Si salvano solo alcune sequenze, che risultano in qualche modo affascinanti: la maggior parte dei flashbacks dell’addestramento ed il combattimento delle ombre finale fra Raizo ed il Maestro Ozunu. Chi cerca qualcosa di più di semplice intrattenimento si rivolga altrove: Ninja Assassin non ha la pretesa, né per altro la capacità, di offrire più di qualche valzer di lame ed uccisioni fantasiose. Il tutto, purtroppo, appesantito da una certa noia.

TITOLO ORIGINALE: Ninja Assassin

Annunci

4 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...