AL CINEMA: Jennifer’s Body

JENNIFER’S BODY di Karyn Kusama. Con Amanda Seyfried, Megan Fox, Johnny Simmons, Adam Brody. USA, 2009. Horror.

Ispirato a Schegge di follia di Michael Lehmann, Jennifer’s Body è il secondo film scritto dalla spogliarellista Diablo Cody. La bruttina e studiosa Needy Lesnicky e la bellissima cheerleader Jennifer Check sono amiche da sempre. Quando nel piccolo paese in cui vivono, Devil’s Kettle, arriva la rock band dei Low Shoulders, Jennifer convince Needy ad andare al loro concerto. Nikolai, il vocalist del gruppo, è però deciso ad ottenere il successo tramite un rito satanico, ed a farne le spese sarà proprio Jennifer, sequestrata la notte dell’esibizione. Misteriosamente sopravvissuta, la ragazza torna alla sua vita di sempre…con la piccola differenza che adesso è ghiotta di carne umana.

Blogger e spogliarellista, Diablo Cody ha cominciato a far parlare di sé col film Juno, successo quasi cult del 2007. Ad un cambio di genere così brusco, impossibile non essere incuriositi: dalla ragazzina alle prese con un’imprevista gravidanza del primo film, infatti, si passa alla femme fatale antropofaga di Jennifer’s Body. I risultati sono quanto di più sconcertante sia possibile immaginarsi. Non basta certo l’intenzione, su carta, di rappresentare il nuovo status femminile nei rapporti fra i sessi o la profondità e la complessità delle relazioni fra “migliori amiche” per realizzare un buon film, e, nel caso di Jennifer’s Body, è già un’ampia concessione parlare di “film” in senso assoluto. Dialoghi assolutamente impensabili, che fanno sfoggio di neologismi e slang adolescenziale mai sentito né usato neanche dai diretti interessati, rendono la pellicola assolutamente inascoltabile; una trama che più scontata e rivista non si può permea il tutto di una noia mortale, mai scossa neanche dalle scene “gore” (virgolette d’obbligo, essendo completamente assente qualsiasi seppur minimo accenno di splatter); la Cody e la nipponica Kusama tentano a più riprese l’inserimento di un erotismo patinato da fantasie tardo-adolescienziali, con risultati al meglio ridicoli, piatti e inconcludenti per la maggior parte delle volte. Non si trova, in Jennifer’s Body, una scena che riesca a trasmettere ciò per cui è stata pensata: i “momenti di terrore” sono noiosi e prevedibili, non lasciano neanche la soddisfazione di un salto sulla poltrona; i “momenti introspettivi”, per la maggior parte dedicati al rapporto fra le due amiche protagoniste, sono velleitari e presuntuosi, infiocchettati dagli onnipresenti ed irritantissimi dialoghi di cui sopra e da una superficialità emotivo-relazionale che lascia quasi allibiti; i “momenti di dolcezza” che dovrebbero rendere perlomeno tollerabili i due altrimenti odiosi protagonisti (l’acqua e sapone Seyfried di Mamma mia! ed il suo fidanzato Simmons di Un’impresa da Dio), finiscono nel ridicolo involontario (osservando il profilattico del fidanzato: ” ‘Turbine scivoloso’ ?” “Mi hanno detto che è quello che piace di più alle ragazze…” “Che dolce!”). Da evitarsi ogni commento sul cast, inclusa Megan Fox, sensuale quanto un canotto. La colonna sonora vorrebbe consacrare il film a “cult maledetto”, ma risulta essere solo un’accozzaglia di rock scadente ed hard pop. Preso atto del fatto che in Italia il divieto ai minori di diciotto anni risulta essere solo una manovra pubblicitaria (violenza e/o sesso sono assolutamente assenti dal film, a meno che non risulti lesiva a livello cerebrale la sceneggiatura), Jennfier’s Body si inserisce di diritto nella top ten dei film più brutti ed inutili di sempre, una storia pretestuosa che si muove in un regime di conclamata deficienza. Da dimenticare.

TITOLO ORIGINALE: Jennifer’s Body

Annunci

5 Comments

  1. "violenza e/o sesso sono assolutamente assenti dal film, a meno che non risulti lesiva a livello cerebrale la sceneggiatura"

    non tenderei ad escluderlo XD cmq una delle mie prossime visioni, certe schifette mi pento di averle viste ma non posso proprio farne a meno XDD

    *Asgaroth

  2. Che tipo di esercizio devo fare?
    L’esercizio che aumenta la vostra frequenza cardiaca e muovere i muscoli di grandi dimensioni (come ad esempio i muscoli delle gambe o delle braccia) sono i migliori.Raccomando anche Generic Medication Scegliete un’attività che ti piace e che è possibile iniziare lentamente ed aumentare gradualmente man mano che si diventa abituati. A piedi è molto popolare e non richiede attrezzature speciali. Altri esercizi bene si può fare sono il nuoto, il ciclismo, il jogging e la danza. Salendo le scale anziché l’ascensore oa piedi al posto di guida sono un buon sistema per aumentare il livello di attività nella sua vita.

  3. Tramite il blog si viene in contatto con persone lontane fisicamente ma spesso vicine alle proprie idee e ai propri punti di vista. buy viagra. Con esse si condividono i pensieri, le riflessioni su diverse situazioni poiché raramente si tratta di siti monotematici. Si può esprimere la propria creatività liberamente, interagendo in modo diretto con gli altri blogger.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...