SKY CINEMA 1 HD, 21.00: Toy Story – Il mondo dei giocattoli

TOY STORY – IL MONDO DEI GIOCATTOLI di John Lasseter. Con (voci) Tom Hanks, Tim Allen, Annie Potts, Erik von Detten. USA, 1995. Animazione.

Primo lungometraggio completamente in CGI della Disney, Toy Story – Il mondo dei giocattoli ha vinto diciannove premi internazionali (fra cui un Oscar) ed ha ricevuto tredici nominations (tre delle quali sempre agli Oscar). Woody è un pupazzo cowboy, da sempre il giocattolo preferito del suo padrone, Andy. Questo finché, per il suo compleanno, Andy non riceve un nuovo giocattolo: Buzz Lightyear, un super astronauta che diventa ben presto l’idolo del bambino ed anche degli altri giocattoli. Spinto dalla gelosia, Woody si troverà a liberarsi di Buzz spingendolo da una finestra, ma sarà costretto dagli altri giocattoli ad andare a cercarlo…

Il mondo visto dalla prospettiva di un giocattolo non è affar nuovo, per Lasseter: già nel 1988 il regista ed animatore aveva realizzato il cortometraggio Tin Toy, che vedeva un piccolo tamburino di latta alle prese con un esuberante neonato. Quando la tecnologia d’animazione CGI ha raggiunto livelli sufficientemente alti, Lasseter ha deciso di scommettere sul primo lungometraggio in computer animation. La scelta non poteva essere migliore: Toy Story – Il mondo dei giocattoli ha rivoluzionato il mondo dell’animazione e ha dato vita alla Pixar, uno degli studi d’animazione più redditizi e prolifici. La tecnica usata, per l’epoca, è rivoluzionaria, capace di una qualità tecnica insperata ed impressionante, e l’idea del punto di vista dei giocattoli viene elaborato abbastanza da risultare innovativo e sinceramente divertente. I due protagonisti, il cowboy Woody ed il ranger spaziale Buzz, nascono per essere i beniamini dei bambini, e centrano in pieno l’obiettivo, grazie soprattutto all’ottimo lavoro di doppiaggio di Tom Hanks e Tim Allen (sostituiti egregiamente nella versione italiana da Fabrizio Frizzi e Massimo Dapporto). Personaggi memorabili, scene già di culto (come l’inseguimento sulla macchina telecomandata o la punizione ai danni dello psicotico Sid su modello de La notte dei morti viventi) ed una colonna sonora godibilissima firmata Randy Newman rendono Toy Story un eccellente film d’animazione. Unica pecca, l’ingombrante presenza dei personaggi umani, non altrettanto ben riusciti dei giocattoli da un punto di vista grafico e decisamente fuori posto in determinate sequenze; in ogni caso, si tratta solo di un piccolo neo su uno dei film che hanno segnato la storia dell’animazione.

TITOLO ORIGINALE: Toy Story

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...