AL CINEMA: The Losers

THE LOSERS di Sylvain White. Con Jeffrey Dean Morgan, Zoë Saldaña, Idris Elba, Chris Evans. USA, 2010. Azione.

Tratto dall’omonima serie a fumetti della DC Comics, The Losers è il quinto film di Sylvain White. Clay e la sua squadra sono fra gli uomini di punta della CIA. Durante una missione piuttosto delicata, un loro superiore, il misterioso Max, li tradisce e tenta di farli uccidere. Sopravvissuti per miracolo, Clay ed i suoi vengono comunque dati per morti e vengono incolpati della morte di venticinque bambini avvenuta durante la missione. Entrata in clandestinità, la squadra è disposta a tutto pur di tornare a casa, riabilitare il proprio nome e, soprattutto, vendicarsi di Max. Ed un aiuto inaspettato arriverà dalla misteriosa Aisha, donna bella quanto letale, che sembra avere anche lei conti in sospeso con Max e la CIA…

La serie a fumetti ideata da Andy Diggle e Jock, pubblicata dalla DC nella sezione Vertigo (i fumetti per un pubblico più maturo) è a sua volte un “remake” dell’omonima serie creata da Robert Kanigher incentrata su un gruppo di ex soldati della Seconda Guerra Mondiale. I Losers (letteralmente “Perdenti”, ma in italiano rende molto meglio “Gli Sfigati”) di Diggle e Jock sono decisamente meno politicamente corretti e patriottici degli originali, prendono ispirazione per idea di azione e tempi comici da serie TV di culto come A-Team e Missione impossibile, e, soprattutto, sono decisamente più adatti ad una riduzione cinematografica. Sylvain White, regista francese che lavora in America, era approdato negli States con i pessimi Leggenda mortale (ennesimo sequel di So cosa hai fatto) e Stepping – Dalla strada al palcoscenico, ma con The Losers sembra trovare una dimensione a sé più congeniale. Uno spettacolo ad altissimi livelli, che, se non presenta trovate originalissime (d’altra parte, il gioco citazionista è un elemento di base anche nel fumetto d’origine) sa gestire egregiamente gli elementi dell’action comedy più classica, regalando momenti semplicemente esilaranti (Chris Evans che rifà Il fantasma del pirata Barbanera con l’ausilio dell’infallibile cecchino Óscar Jaenada) ad altri di pura adrenalina (la scena finale è da antologia). Una colonna sonora fatta di pezzi più o meno classici e decisamente scanzonati, una sceneggiatura piuttosto solida ed una regia da videoclip fanno il resto: The Losers colpisce, diverte, appassiona, intrattiene, il B-movie perfetto.

TITOLO ORIGINALE: The Losers

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...