SKY CINEMA 1, 22.40: Amabili resti

AMABILI RESTI di Peter Jackson. Con Saoirse Ronan, Mark Wahlberg, Rachel Weisz, Stanley Tucci. USA, GB, Nuova Zelanda, 2009. Drammatico.

Tratto dall’omonimo romanzo di Alice Sebold, Amabili resti ha vinto sette premi internazionali ed ha ricevuto ventuno nominations, una delle quali agli Oscar (Miglior Attore Non Protagonista a Stanley Tucci). 1973: Susie Salmon è una quattordicenne come tante, in piena crisi adolescenziale, che ama e contesta i genitori Jack e Abigail, ha la sua prima cotta per un ragazzo più grande, ha progetti per il futuro. Questo fino al giorno in cui non viene uccisa da George Harvey, un vicino di casa che è in realtà un serial killer di bambine. Invece di andarsene, Susie decide di rimanere, per quanto le è possibile in questo suo nuovo “stato”, alla famiglia, aiutando i suoi cari a superare la perdita ed imparando ad allontanarsi da loro…

Dopo una serie di kolossal dal budget quasi illimitato, Peter Jackson torna ad una produzione più “moderata”, acquistando i diritti del romanzo della Sebold prima ancora della sua distribuzione, convinto del suo sicuro successo. Per quanto riguarda il romanzo, Jackson sicuramente ha visto giusto: successo di pubblico e critica, il libro è stato accolto più che bene, giustificando l’acquisto dei diritti cinematografici. Il film di Amabili resti, però, si porta dietro gli stessi difetti del romanzo di partenza, primo fra tutti un pesantissimo e scontatissimo immaginario New Age che non può non ricordare gli orrori di Al di là dei sogni di Vincent Ward, sebbene mitigato da una regia sapiente ed esperta caratterizzata da una notevole inventiva visiva. Sebbene cristiana episcopale, la Sebold ha descritto nel suo libro un Paradiso assolutamente isolato e personale, tanto che lo stesso Jackson ha preferito abbassare i toni e trasformare l’aldilà in cui la piccola protagonista si viene a trovare in una sorta di “luogo di passaggio” fra una vita e l’altra, un posto per chi ancora non è riuscito a staccarsi completamente da ciò che ha lasciato in vita e per questo non è ancora pronto per procedere oltre, evitando così le numerose incongruenze e contraddizioni tematiche del libro. Nonostante questi ed altri accorgimenti, Amabili resti rimane un manifesto di una spiritualità vuota, che lascia un senso di incompletezza su più fronti: sul piano metafisico, mai del tutto sviluppato per lasciare spazio alle dinamiche dell’accettazione del lutto, e sul piano psicologico, approfondito solo fino ad un certo punto proprio per fare spazio alla dimensione più fantastica e surreale. Fortunatamente, Jackson è un artista che lavora egregiamente sulle immagine, e la sua visionarietà ha un notevole impatto dal punto di vista puramente grafico, ma con una sceneggiatura del genere alla base l’idea generale è quella di una serie di splendidi quadri semoventi che si succedono l’uno all’altro in una galleria che, per quanto intrigante, non ha il fascino che dovrebbe una volta portata sul grande schermo. Per quanto riguarda gli interpreti, strepitoso Stanley Tucci, un inquietantissimo uomo della porta accanto che risulta terrificante nel suo realismo, in una rappresentazione della “banalità del male” assolutamente agghiacciante (peccato che la sequenza della morte del suo personaggio sia stata rigirata un paio di volte in modo da essere il più violento possibile, così da dare soddisfazione ad un pubblico decisamente manicheo); decisamente anonimi tutti gli altri, con la possibile eccezione di Mark Wahlberg, che regala sprazzi di dolore puro ed ostinato coraggio. Peccato, perché Amabili resti prometteva molto di più di quanto fossero effettivamente le sue possibilità.

TITOLO ORIGINALE: The Lovely Bones

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...