HOME VIDEO: Scream 2

SCREAM 2 di Wes Craven. Con Neve Campbell, David Arquette, Courteney Cox, Liev Schreiber. USA, 1997. Thriller.

Sequel di Scream di Craven, Scream 2 ha vinto tre Blockbuster Entertainment Awards, un ASCAP Award ed un MTV Movie Award, ed ha ricevuto altre otto nominations. A Woodsboro, durante la prima del film Squartati, basato sulla serie di omicidi avvenuti nella cittadina, due degli spettatori vengono uccisi da un killer che indossa costume e maschera di Ghostface, l’assassino del film. Sidney Prescott e Randy Meeks, gli unici studenti sopravvissuti alla precedente ondata di omicidi, si sono nel frattempo iscritti al college ed hanno tutta l’intenzione di lasciarsi il passato alle spalle, ma la cosa risulterà più complessa del previsto, dal momento in cui la stessa persona che ha ucciso i due ragazzi a Woodsboro si è spostata al Windsor College per finire il lavoro che i suoi predecessori avevano lasciato incompiuto…

Continua la serie thriller di Craven e Williamson, che non ha abbandonato gli intenti parodistici e metacinematografici del primo film: con Scream 2, i protagonisti, in tempo reale assieme al pubblico, esaminano le regole dei sequel, basandosi ancora una volta sui luoghi comune del genere ridicolizzandoli nel portarli all’eccesso. Il decalogo dei seguiti di film horror è, come spiegato dall’alter ego su pellicola di Craven, il Randy Meeks di Jamie Kennedy, 1) Ci saranno più morti (chiunque segua la serie di Die Hard sa bene che il secondo episodio vanta il dubbio privilegio del body count più alto della storia del cinema), 2) I delitti saranno più elaborati e sanguinosi; 3) Mai supporre che il killer sia morto. Più che regole di sopravvivenza per le (possibili) vittime, quindi, stavolta Craven dà  delle vere e proprie direttive tecniche, sfondando la quarta parete e riuscendo a parlare, con l’introduzione della serie fittizia Stab (misteriosamente tradotta in italiano con Squartati), del primo film in quanto film, mettendo in bocca ai protagonisti giudizi e critiche e opzioni di miglioramento in un eventuale sequel, lo stesso che stanno incarnando. Nonostante il gioco metacinematografico porti con sé sempre il rischio di appesantire la narrazione, Craven riesce a mantenere i toni scanzonati ed irrisori, prende in giro se stesso e colleghi (Tarantino è onnipresente nelle riflessioni del nerd Mickey di Timothy Olyphant) con un gioco cinefilo che i fan conoscono bene e che si snoda fra citazioni e rimandi che è un’impresa seguire. La sceneggiatura di Williamson è e rimane un divertissement colto e relativamente raffinato, che può essere visto, come con il predecessore, come semplice thriller o come spietata critica agli stessi. Come promettono le”regole” di Randy, Scream 2 è anche più spaventoso e divertente del primo, e compensa la mancanza di originalità di un assunto già precedentemente sperimentato con una trama che è una raccolta di colpi di scena e giochi all’inganno con lo spettatore. Come serie, Scream prosegue mantenendo le proprie promesse.

TITOLO ORIGINALE: Scream 2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...