CULT, 21.00: La vera storia di Jack lo Squartatore – From Hell

LA VERA STORIA DI JACK LO SQUARTATORE – FROM HELL di Albert e Allen Hughes. Con Johnny Depp, Heather Graham, Ian Holm, Robbie Coltrane. USA, GB, 2001. Thriller.

Tratto dalla graphic novel From Hell di Alan Moore e Eddie Campbell, La vera storia di Jack lo Squartatore – From Hell ha ricevuto otto nominations a vari premi internazionali, tre delle quali ai Saturn Awards. Londra, 1888: l’omicidio di una prostituta getta nello scompiglio il malfamato quartiere di Whitechapel. L’ispettore Abberline, un oppiomane sensitivo, si occupa di risolvere il caso, considerato quasi di routine. Quando alla prima vittima se ne aggiunge una seconda, il cui corpo presenta le stesse orrende mutilazioni della prima, Abberline si convince che dietro gli omicidi si cela qualcosa di più di semplici atti di furore. Londra sta per conoscere la minaccia di Jack lo Squartatore, il più famoso serial killer della storia, che comincerà a provocare la polizia scrivendo a Scotland Yard lettere intestate From Hell, “Dall’Inferno”.

Il lavoro di Alan Moore non è mai di facile trasposizione, ricco com’è di personaggi, sottotrame, riferimenti più o meno colti. From Hell in particolare, disegnato dallo scozzese Eddie Campbell, è oltremodo notevole per complessità narrativa ed intreccio, un’opera monumentale che tenta di entrare nella psicologia di uno degli uomini più famosi, sebbene a tutti gli effetti sconosciuti, del XIX secolo, sfruttando la teoria di Stephen Knight sull’identità ed il movente del killer di Whitechapel per delineare un cupo e preciso ritratto di una società passara che vuole essere critica e condanna della presente. I gemelli Hughes, solo al loro quarto fillm, giustamente rinunciano a qualsiasi pretesa di riduzione fedele del lavoro di Moore. La sceneggiatura di Terry Hayes e Rafael Yglesias rimaneggia personaggi e storie, ringiovanisce Abberline, rende etero Mary Kelly, elimina il ricatto delle prostitute ai danni degli Hanover, sorvola le discussioni pseudo-metafisiche su occulto e magia nera, imposta la narrazione come un giallo (nel fumetto l’identità dello Squartatore è nota dall’inizio), e, soprattutto, inserisce una relazione fra i due protagonisti, il tutto finalizzato a semplificare l’altrimenti complessa trama di Moore (che ha disconosciuto il film, come ogni altro tratto dai suoi lavori) e venire incontro ad un pubblico più “popolare”. Il risultato è decisamente pregevole, con una ricostruzione minuziosa e credibile della Londra vittoriana ed una trama che, per quanto banalizzata, non rinuncia del tutto alla critica del Potere e funge comunque da condanna a meccanismi che, sebbene rappresentati alla fine dell’800, sono più che in voga ancor oggi. La vera storia di Jack lo Squartatore – From Hell conta innanzitutto su un cast azzeccato e valido: Johnny Depp, una volta tanto, interpreta un personaggio sì ai limiti ma comunque mai eccessivo, un Fred Abberline tormentato e prigioniero di una spirale autodistruttiva che denota comunque un lucido intelletto ed una fredda determinazione; Ian Holm offre un’ottima doppia interpretazione, nel paterno William Gull, e nel ben più inquietante ed agghiacciante Squartatore; Mary Kelly ha il volto e la voce di Heather Graham, che, nonostante i precedenti con Austin Powers, si adatta bene ad un contesto quasi antitetico, e lascia trasparire dolcezza e forza in giusta misura (sebbene il suo personaggio sia quello che probabilmente ha subito i maggiori cambiamenti nella trasposizione). Con qualche lungaggine di troppo, ma tutto sommato appassionante, From Hell riesce, se non a soddisfare le aspettative dei fan di Moore, comunque a rappresentare di per sé un buon thriller, affatto frenato dal contesto e dal genere “in costume”, anzi, capace di valorizzare l’ambiente storico, le sue contradddizioni e, soprattutto, le sue affinità col presente. Non indimenticabile, ma per alcuni aspetti memorabile.

TITOLO ORIGINALE: From Hell

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...