RAIMOVIE, 23.45: Affittasi

AFFITTASI di Jaume Balagueró. Con Macarena Gómez, Adrià Collado, Nuria González, Ruth Díaz. Spagna, 2006. Horror.

Secondo film della serie Film per non dormire, Affittasi è il quinto film di Jaume Balagueró. Dopo aver venduto il vecchio appartamento, Mario e la sua fidanzata Clara, incinta, stanno cercando un posto dove stare. Sembra provvidenziale l’arrivo per posta di un annuncio di affitto, conveniente ed allettante. I due fidanzati si recano sul posto, ma rimangono alquanto delusi dall’apparenza della palazzina, isolata e cadente. Scoraggiati, Mario e Clara accettano di vedere l’appartamento solo in seguito alla insistenza della portinaia, ma l’aspetto di questo non fa che confermare l’impressione iniziale. Quando i due comunicano la decisione di lasciar perdere, però, i proprietari non sembrano affatto contenti: uscire dal palazzo sarà un’impresa più ardua del previsto…

Le Peliculas para no dormir, risposta spagnola ai Masters of Horror americani, riescono a riservare qualche sorpresa. Una è certamente l’episodio diretto da Jaume Balagueró, conosciuto all’estero per il bel [REC.] e per i trascurabili Darkness e Fragile – A ghost story. Stavolta, il regista spagnolo sorvola sull’elemento sovrannaturale, e si abbandona ad un thriller serrato e claustrofobico, con alcuni elementi slasher ma, soprattutto, con un’attenzione superba alla tensione ed all’atmosfera. Come insegnano i grandi maestri, l’orrore più efficace e coinvolgente esplode nelle situazioni più banali e comuni: niente di più attuale, quindi, di una coppia in cerca di casa, magari in procinto di mettere su famiglia. La ricerca dell’immobile (che, per molti, è già un incubo di per sé) si trasforma presto in una corsa alla sopravvivenza, al momento che i due fidanzatini si ritrovano in una sorta di casa Bateman, abitata da folli psicotici alla ricerca degli inquilini perfetti. Con una buona dose di ironia ed un ritmo che non lascia falle, Balagueró riesce a confezionare un buon horror, che in appena 65 minuti riesce coerentemente a delineare l’entrata e l’uscita (liberatoria) da un’ordinaria follia che si mischia spesso e volentieri a satira sociale. Affittasi è sicuramente fra i migliori episodi della miniserie spagnola, se non per originalità dell’assunto, sicuramente per abilità registica: movimenti di macchina fluidi ed efficaci, fotografia ottimamente curata, un sonoro vivido ed  agghiacciante, una recitazione sopra la media di un prodotto televisivo, e soprattutto una regia capace ed appassionata alle spalle. Balagueró non è il più esperto dei registi coinvolti nel progetto spagnolo, ma si conferma essere uno dei più interessanti e passibili di sviluppo anche autoriale, capace di piegare i luoghi comuni del genere con abilità, di intrattenere con intelligenza, di spaventare con incubi non necessariamente privi di credibilità. Notevole.

TITOLO ORIGINALE: Para entrar a vivir

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...