RAI4, 21.10: Super Mario Bros.

SUPER MARIO BROS. di Rocky Morton, Annabel Jankel, Dean Semler. Con Bob Hoskins, John Leguizamo, Samantha Mathis, Dennis Hopper. USA, GB, 1993. Fantastico.

Tratto dall’omonima serie di videogames della Nintendo, Super Mario Bros. ha ricevuto due nominations ai Saturn Awards (Migliori Costumi e Miglior Trucco). Il meteorite che 65 milioni di anni fa ha colpito la Terra non ha estinto i dinosauri, ma ha diviso il pianeta in due mondi paralleli: in uno, il nostro, i mammiferi sono diventati la specie dominante, nell’altro i dinosauri si sono evoluti fino ad assumere fattezze umanoidi. Coinvolti per caso nelle disavventure di una aspirante archeologa che ha rinvenuto degli strani fossili sotto Brooklyn, i due fratelli idraulici Mario, Mario e Luigi, finiranno, inseguendo la ragazza rapita assieme a Daniela, la fidanzata di Mario, da due strani individui, proprio nel mondo parallelo dominato dai dinosauri. Disorientati e spaventati dalle stranezze del paese sotterraneo, i due italoamericani troveranno il modo di diventare degli eroi per entrambi i mondi.

Parlando di Super Mario Bros. è necessario fare un paio di premesse fondamentali: la prima è che, nel bene e nel male, si tratta di un (s)cult, generazionale e non, di notevoli proporzioni, amato/odiato dai fan della serie videoludica, a tratti disconosciuto da interpreti e produttori, altre volte rivalutato perfino dalla critica; in secondo luogo, la pellicola presenta il notevole primato di essere il primo film della storia del cinema ad essere tratto da un videogioco; notevole perché Jake Eberts e Roland Joffé furono i primi ad intuire il potenziale del mondo dei videogame, ed ha capire quanti e quali spunti narrativi fornissero gli universi ancora in 16 bit creati dalla Nintendo, o chi per lei successivamente. C’è da dire, però, che con l’universo di Shigeru Miyamoto il film ha poco o niente a che fare, a partire dall’ambientazione, che dai mondi naive del videogame è passata ad un universo cyberpunk molto più adulto ed oscuro dell’originale; divertente, in questo senso, notare come sceneggiatori e registi si siano ingegnati per far apparire “realistici” i numerosissimi elementi del videogame, cosa non facile dato il suo stile cartoonesco. Super Mario Bros. dimostra un ottimo uso degli effetti speciali, una notevole fantasia per quanto riguarda trucchi, costume e scenografie, una notevole capacità di mantenere alto il ritmo della narrazione; oltre la cornice, però, si salva ben poco: gli attori, pur capaci (ottimi Hoskins e Hopper, deludenti Leguizamo e Mathis, trascurabili gli altri), rimangono prigionieri di una sceneggiatura che non è interessata all’approfondimento di personaggi che il pubblico ben conosce, finendo però col ridurre anche il livello minimo indispensabile di psicologia per costruire una storia con personaggi e relazioni credibili un puro optional; la trama diventa col passare dei minuti un accumulo di riferimenti e citazioni fini a se stessi, una semplice scusa per mettere in scena mirabolanti acrobazie e mostri spaventosi e disgustosi che, certo, fanno la gioia dei più piccoli, ma lasciano indifferenti tutti gli altri. A conti fatti, Super Mario Bros. ha più valore come capostipite, per l’influenza (il più delle volte, purtroppo, negativa) che ha avuto sulla cinematografia successiva, piuttosto che di per sé, e nonostante la sua innata capacità di ispirare affetto ai molti che ancora lo considerano un mito dell’infanzia, è innegabile che a livello qualitativo l’offerta sia poco sopra i minimi storici.

TITOLO ORIGINALE: Super Mario Bros.

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...