RAI4, 21.10: Caccia a Ottobre Rosso

Caccia a Ottobre RossoCACCIA A OTTOBRE ROSSO di John McTiernan. Con Alec Baldwin, Sean Connery, Scott Glenn, Sam Neil. USA, 1990. Azione.

Tratto dal romanzo La grande fuga dell’Ottobre Rosso di Tom Clancy, Caccia a Ottobre Rosso ha vinto un BMI Film Music Award, un Golden Reel Award ed un Oscar (Miglior Montaggio Sonoro), ed ha ricevuto altre sei nomination, due delle quali sempre agli Oscar (Miglior Montaggio, Miglior Sonoro). 1984: il leggendario comandante sovietico Marko Ramius, detto “Il Maestro di Vilnius”, salpa con l’Ottobre Rosso, un sottomarino sperimentale classe Typhoon non rilevabile dai sonar; la sua rotta lo porterà proprio sulle coste statunitensi. Quando in America si accorgono dell’avvicinamento del sottomarino, l’esercito è pronto a rispondere all’attacco, ma un giovane analista della CIA, Jack Ryan, sembra convinto che in realtà Ramius abbia intenzione di disertare e di consegnare l’Ottobre Rosso. Ryan ha poco tempo per dimostrare la sua teoria e salvare il comandante e l’intero equipaggio del sottomarino: sia l’esercito statunitense che quello russo, infatti, stanno muovendosi per bloccare Ottobre Rosso…

Il romanzo di Tom Clancy La grande fuga dell’Ottobre Rosso fu, per il produttore Mace Neufeld, piuttosto difficile da portare al cinema: nonostante il libro si fosse già imposto come bestseller, infatti, nessuno studio voleva acquistarne i diritti, trovando la storia “troppo complicata da capire” per trarne un film redditizio. Finalmente, dopo cinque anni di rifiuti, il nuovo esecutivo della Paramount si disse interessata al progetto, e la lavorazione poté iniziare. Affiancato dalla Marina (che ha fornito i dati tecnici non confidenziali per ricostruire i set degli interni dei sottomarini) e dal regista action John McTiernan, Neufeld passò al casting, scritturando Alec Baldwin come primo Jack Ryan del grande schermo. Nel ruolo di Ramius, dopo l’abbandono di Klaus Maria Brandauer, fu contattato Sean Connery, che inizialmente rifiutò perché il copione “non aveva senso” (nel fax inviatogli mancavano alcune pagine); chiarito il tutto, Connery entrò nel cast. McTiernan, fresco del successo di Trappola di cristallo, porta sullo schermo l’universo letterario di Tom Clancy con abilità e senso della tensione, confezionando un thriller politico in salsa action fra i più apprezzati della categoria. Spettacolari le ricostruzioni, con specifiche tecniche ottenute direttamente dalla Marina americana e sommergibili ricostruiti nei dettagli, compreso il Typhoon “protagonista”, l’Ottobre Rosso, che apre il film con una sequenza maestosa ed interminabile che ben rende l’idea delle dimensioni della macchina. Spettacolare ed all’altezza il cast, che agli ottimi protagonisti Alec Baldwin e Sean Connery (quest’ultimo in tenuta quasi shakespeariana) affianca nomi come James Earl Jones, Sam Neil, Scott Glenn, Tim Curry, Jeffrey Jones, e perfino due ancora semi-sconosciuti (negli States) Stellan Skarsgård e Sven-Ole Thorsen. Il film riesce nel tentativo di trasformare il sottomarino in un vero e proprio microcosmo, un mondo a se stante con proprie regole ed un proprio codice, ed alterna la narrazione dall’interno all’esterno di esso come se si trattassero di due pianeti diversi. Dall’introduzione del personaggio di Ryan, poi, la tensione monta crescente, segnando il tempo di una scadenza sempre più vicina ed ineluttabile, spirito che accompagnava da anni la percezione che la popolazione aveva della Guerra Fredda (che, peraltro, finì poco meno di un mese prima dell’uscita del film, evento questo che preoccupò, ben poco umanamente, Neufeld e gli studios riguardo al successo del film, non più incentrato su una situazione impellente). Pur con qualche momento di stanca, Caccia a Ottobre Rosso è un thriller dal ritmo serratissimo, che sa unire brillantemente gli elementi psicologici a quelli da storia di spionaggio, le storie di guerra ad un action più commerciale: ormai un classico del genere.

TITOLO ORIGINALE: The Hunt for Red October

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...