RAIMOVIE, 06.30: Avventura a Vallechiara

Avventura a VallechiaraAVVENTURA A VALLECHIARA di John G. Blystone. Con Stan Laurel, Oliver Hardy, Della Lind, Walter Woolf King. USA, 1938. Commedia.

Decimo lungometraggio di Laurel & Hardy, Avventura a Vallechiara è il film d’esordio di Fran Hug. Stanlio e Ollio tentano di sbarcare il lunario vendendo trappole per topi a Vallechiara, in Svizzera (dove c’è più formaggio, devono esserci più topi!), ma gli affari non vanno bene, e i due si trovano costretti a lavorare come lavapiatti in un ristorante dove avevano mangiato senza avere soldi per pagarsi il pranzo. Nello stesso locale arriva anche Victor Albert, un compositore viennese che cerca un po’ di pace e silenzio per realizzare il suo ultimo lavoro; purtroppo, l’ha seguito anche la moglie Anna, infastidita dal bisogno di solitudine del marito. Per riottenere le attenzioni di Victor, Anna decide di farlo ingelosire, e lo fa seducendo proprio lo sfortunato Ollio, che non capisce un granché della situazione…

Dopo I fanciulli del West, l’inossidabile coppia Stanley “Stanlio” Laurel e Oliver “Ollio” Hardy tornano al cinema con una nuova commedia in costume, che ricalca in qualche modo lo stile di Fra Diavolo La ragazza di Boemia. Inizialmente distribuito come Noi e…la gonna in Italia, il film parte zoppo a causa di Hal Roach, storico produttore qui anche co-regista, che sembra influenzò non poco la lavorazione del film entrando in diretta concorrenza con Stan Laurel (solitamente la mente creativa dietro le gag del duo) cancellandogli diverse scene, bocciandogli idee, sostituendo alcuni personaggi ed assumendo un atteggiamento decisamente entrante che avrebbe di lì a poco portato alla rottura del sodalizio fra i due comici e lo storico produttore. Avventura a Vallechiara riprende alcuni dei cavalli di battaglia del duo, compreso il famigerato trasferimento di pianoforte mutuato dai cortometraggi La scala musicale Ospiti inattesi (stavolta, però, i due imbranati ma instancabili lavoratori dovranno portare lo strumento da una valle montana all’altra, attraversando perfino un ponte di corde a strapiombo su un precipizio). Al solito, sulla trama principale, che vede lo stressato Walter Woolf King tentare inutilmente di allontanarsi dall’oppressiva moglie Della Lind, si innestano una serie di gag di Laurel & Hardy, una più surreale dell’altra: si va da un improbabile gorilla alpino (interpretato dal mimo Charles Gemora, che era già stato una scimmia per i due comici nel cortometraggio Il circo è fallito) con tanto di stampelle ad un organo che emette bolle di sapone sonore, fino all’indimenticabile duetto di Stanlio con un cane San Bernardo affatto intenzionato a dargli accesso alla botticella di whisky che porta al collo. Come in Il compagno B, il ruolo dell’antagonista spetta ad un manesco cuoco, interpretato stavolta da Adia Kuznetzoff, ma a fomentare la rivalità fra lo chef e i due imbranati protagonisti non è solo un pasto a sbafo o una quantità industriale di piatti infranti, ma l’involontario triangolo amoroso che lega questi a Ollio ed alla bella cantante Anna, in un intreccio che muove l’intera storia fino ad un’inevitabile conclusione che, ovviamente, non arriderà al povero Hardy. Rispetto ad altri film della coppia comica, Avventura a Vallechiara è perfino più frammentario, complici le ingerenze creative di Roach, e la storia principale si perde quasi subito in favore delle singole gag, risultando in una discontinuità che, se non smorza certo l’efficacia dei siparietti, uno più esilarante dell’altro, indubbiamente mina l’identità unitaria del film in sé. Ad ogni modo, comunque, le peripezie di quella che probabilmente rimane la migliore coppia comica della storia del cinema rimangono un classico intramontabile, e pur con tutta la frammentarietà di un film dalla paternità “condivisa” come Avventura a Vallechiara, le singole gag rimangono indimenticabili ed esilaranti.

TITOLO ORIGINALE: Swiss Miss

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...