SKY CINEMA COMEDY HD, 21.00: Se Dio vuole

se-dio-vuoleSE DIO VUOLE di Edoardo Maria Falcone. Con Marco Giallini, Alessandro Gassman, Laura Morante, Edoardo Pesce. Italia, 2015. Commedia.

Film d’esordio di Edoardo Maria Falcone, Se Dio vuole ha vinto un David di Donatello, un Nastro d’Argento e l’Audience Award al Tokyo International Film Festival, ed ha ricevuto altre tre nomination. Tommaso De Luca è uno stimato cardiochirurgo, ma è anche un egocentrico misantropo che tiranneggia coi colleghi e con la famiglia. Quando il figlio Andrea, studente di medicina, gli annuncia che lascerà gli studi per entrare in seminario e diventare sacerdote, Tommaso si convince che il giovane sia stato plagiato; tenta così di avvicinare don Pietro Pellegrini, il prete che ha convertito Andrea, per esporlo come imbroglione. Per farlo, però, dovrà fingere di essere un disperato, bisognoso dell’aiuto di don Pietro…

Dopo aver lavorato per anni come sceneggiatore (suoi gli script di Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno, Mai Stati Uniti di Carlo Vanzina e Stai lontana da me di Alessio Maria Federici, tra gli altri), il romano Edoardo Maria Falcone esordisce alla regia con una commedia da lui anche scritta, assieme al Marco Martani dei Notte prima degli esami, del duo Maschi contro femmine Femmine contro maschi e di un paio di cinepanettoni di Neri Parenti. Dato il curriculum dei due, tutto ci si potrebbe aspettare da Se Dio vuole tranne la commedia intelligente, (quasi) raffinata e piacevole che invece si rivela essere, scritta con un’insospettata profondità e con un perfetto equilibrio tra elementi comici e temi più impegnativi. La premessa è semplice ma, a suo modo, geniale: Marco Giallini, chirurgo di fama, marito despota e padre autoritario, che si vanta della propria apertura mentale e della propria laicissima tolleranza, vede il proprio mondo crollargli addosso quando il figlio Enrico Oetiker annuncia alla famiglia che diventerà sacerdote: la tolleranza non si spinge fino a comprendere quella che considera “l’istituzione più retrograda e oscurantista della storia dell’umanità”, e comincia così una improbabile battaglia per l’anima del figlio. Il contendente è in questo caso Alessandro Gassman, che regala un sacerdote inaspettatamente credibile e positivo, un prete ex-carcerato energico e affascinante che il medico vuole “smascherare” in quanto imbroglione. Nella prima parte, Falcone diverte e si diverte nel mettere in scena l’improbabile piano di Tommaso, che per sbugiardare don Pietro si inventa una famiglia disfunzionale da neorealismo italiano e chiede soccorso, in una serie di siparietti a tratti esilaranti, fino ad essere immancabilmente scoperto. In un secondo tempo che si concentra sulla “espiazione” del protagonista, Falcone sfodera una insospettabile profondità, e rivela le ultime carte nel percorso personale di Tommaso, vero destinatario della “chiamata” del figlio, che riscopre un mondo di relazioni ed abbraccia un nuovo modo di vedere se stesso e la propria professione senza forzature né eccessi di retorica. Alti e bassi con i personaggi secondari: spalle comiche esilaranti Edoardo Pesce e Ilaria Spada, impegnati in una strenua gara di intelligenza senza vincitori, così come l’investigatore privato di Carlo Luca de Ruggieri, tanto professionale da far rimpiangere l’ispettore Clouseau; va un po’ peggio con Laura Morante, abbandonata a una sottotrama ininfluente sul contesto generale e spesso fuori posto, con un’evoluzione-involuzione del proprio personaggio che stanca presto. Falcone parla di spiritualità e di riscoperta in questa dell’umano, affronta il tema e le ragioni dell’anticlericalismo e risponde con la necessità di sacerdoti attivi e più vicini alla gente, rappresenta un Dio che è presenza viva e agente ma discreta, il tutto senza scadere mai in facili retoriche, sentimentalismi o toni seriosi, lasciando anzi tutto delicatamente sospeso con un finale poetico, inaspettato e coraggioso. Nel monotono e volgare panorama delle commedie italiane, un film che non ti aspetti dagli autori che non ti aspetti.

TITOLO ORIGINALE: Se Dio vuole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...