LA7D, 21.05: Da grande

DA GRANDE di Franco Amurri. Con Renato Pozzetto, Joska Versari, Alessandro Haber, Giulia Boschi. Italia, 1987. Fantastico.

Secondo film di Franco Amurri, Da grande ha vinto un Nastro d’Argento, un Globo d’Oro ed un Ciak d’Oro, ed ha ricevuto altre quattro nomination. Marco Marinelli ha otto anni, si contende le attenzioni dei genitori con la sorellina Silvia, e proprio per il giorno del suo compleanno riceve due grandi delusioni, con la madre che gli prepara una torta che non gli piace ed il padre che non gli regala il LEGO promesso. Disperato, il bambino desidera ardentemente diventare adulto per fuggire da una vita che considera umiliante…e così magicamente succede: ancora un bimbo di otto anni, Marco si ritrova nel corpo di un uomo sulla quarantina. In poco tempo, Marco scoprirà che la vita di un adulto non è così facile e bella come gli sembrava…

Figlio d’arte (il padre Antonio è autore televisivo), Franco Amurri aveva esordito alla regia nel 1986 con Il ragazzo del Pony Express, commedia con Jerry Calà su un laureato disoccupato che diventa fattorino; al suo secondo film, Amurri punta su un soggetto più surreale, ed assieme a Stefano Sudriè scrive la storia di un bambino che si ritrova improvvisamente nel corpo di un adulto, firmando così il suo film più famoso (e per molti versi il più popolare). L’idea di base è quasi dostoevskjana, con un bambino che guarda alle contraddizioni, alle ipocrisie ed alle assurdità della vita adulta con totale innocenza e candore, muovendosi a conti fatti come un alieno in un mondo a lui incomprensibile. Da grande riesce ad evitare le derive grossolane e volgari di tante altre commedie dello stesso periodo, ed affronta le incredibili avventure del piccolo Matteo con delicatezza e allegria, senza soffermarsi più di tanto sugli elementi più “pruriginosi” che in altre mani sarebbero stati il fulcro dell’intera vicenda. Amurri ottiene il proprio protagonista in una delle stelle comiche degli anni Ottanta, Renato Pozzetto, che qui trova pane per i propri denti nell’interpretare un bambino troppo cresciuto, mimando l’atteggiamento, la mimica e il linguaggio del corpo di un ottenne; il risultato è piacevolissimo, con Pozzetto perfettamente calato nel ruolo e in grado di reagire con naturalezza come farebbe un bambino a quello che gli succede intorno, dalle attenzioni della maestra per cui ha sempre avuto una cotta (Giulia Boschi, bravissima anche lei) agli sguardi perplessi dei passanti alle sue esternazioni infantili. Prevedibilmente, però, il meglio di sé Pozzetto lo dà nelle scene in cui recita assieme a bambini veri e propri, calandosi ancora di più in parte avvantaggiato da un mimetismo diretto (spunta anche una giovanissima Ilary Blasi). Amurri gioca con la doppia percezione, del pubblico e del protagonista, delle piccole e grandi disavventure che capitano al suo altrettanto “piccolo e grande” protagonista, e muove Alessandro Haber, Ottavia Piccolo, Gaia Piras e gli altri coprotagonisti in modo che si muovano armonicamente col brioso Pozzetto. A distanza di tanti anni, però, il film risulta indubbiamente invecchiato, ed il tipo di interpretazione di Renato Pozzetto si avvicina più al modo di fare di un cinquenne contemporaneo piuttosto che a quello di un bambino di otto anni, ormai decisamente più smaliziato. Inevitabili mutamenti generazionali a parte, Da grande rimane una commedia divertente e leggera, che fa riflettere quel tanto che basta a dare profondità all’assunto senza appesantirlo eccessivamente con verbose riflessioni sull’innocenza infantile perduta, e che dà un piacevolissimo tocco di magia alle più banali commissioni quotidiane. Cameo per il padre del regista, Antonio Amurri, e per la sua compagna dell’epoca, l’attrice statunitense Susan Sarandon.

TITOLO ORIGINALE: Da grande

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...