PREMIUM CINEMA 2, 16.35: I pinguini di Madagascar

I PINGUINI DI MADAGASCAR di Eric Darnell, Simon J. Smith. Con (voci) Tom McGrath, Christopher Knights, Chris Miller, Conrad Vernon. USA, 2014. Animazione.

Spin-off di Madagascar 3 – Ricercati in Europa di Eric Darnell, Tom McGrath e Conrad Vernon, I pinguini di Madagascar ha vinto un Blimp Award, ed ha ricevuto altre sette nomination a vari premi internazionali. I pinguini Skipper, Kowalski, Rico e Soldato sono stanchi della vita da circo con gli altri animali fuggiti dallo zoo, e si defilano in cerca di avventure. Infiltrati a Fort Knox, i quattro vengono però rapiti da uno scienziato che si rivela essere Dave, un vendicativo polpo che ha dichiarato guerra all’intera razza dei pinguini. Dave vuole rendere i pinguini di tutto il mondo mostruosi così che la gente smetta di amarli, e starà a Skipper ed ai suoi uomini fermarlo.

Fin dal primo Madagascar del 2005, i buffi pinguini agenti segreti si imposero come i personaggi più popolari dell’intera saga, surclassando ampiamente i protagonisti e gli altri personaggi di contorno; la DreamWorks aveva già prodotto una serie televisiva su di loro, ma al momento in cui Madagascar 3 non ottenne il successo sperato, gli studios di Spielberg corsero ai ripari tentando il tutto per tutto con un lungometraggio (inizialmente pensato per il solo home video, poi girato per il cinema) totalmente incentrato sui buffi e ingegnosi pennuti. Normalmente, trasformare un personaggio pensato originariamente come spalla comica in protagonista non è mai una buona idea, e dai disneyani Cars 2 Alla ricerca di Dory fino al Minions della Illuminations Entertainment gli esempi si sprecano; una volta tanto, però, la regola trova la propria eccezione, e I pinguini di Madagascar si distingue non solo per essere uno spin-off decisamente godibile, divertente e originale, ma anche per superare abbondantemente i film della saga principale in quanto a coerenza e solidità narrative, umorismo e qualità in genere. Eric Darnell e Simon J. Smith impostano il film come una parodia dei film spionistici d’annata, ovviamente piena zeppa di citazioni e riferimenti ai vari 007 (incluso il leggendario jetpack di Thunderball – Operazione Tuono), presentando la solita serie di gag coloratissime e ipercinetiche, che hanno stavolta il pregio di essere innestate su una sceneggiatura degna di questo nome, con una storia decisamente più unitaria di quella dei vari Madagascar. I quattro pinguini, che riprendono i doppiatori originali della serie, sono accompagnati stavolta da un gruppo di super-spie artiche che includono il lupo Benedict Cumberbatch, la foca Keon Jeong, la civetta Annet Mahendru e l’orso Peter Stormare, divertenti per quanto poco funzionali ai fini della storia; chi davvero ruba la scena è però il cattivo di turno, il polpo Dave (Debby, Daniel, Dorothy, Rodriguez…) di John Malkovich, un tentacolato scienziato pazzo con tanto di backstory tragicomica, un incrocio tra il Dottor Octopus di Spider-Man e il Blofeld di 007, decisamente una delle migliori trovate del film. Tra inseguimenti, piani improbabili e ancor più improbabili gadget, I pinguini di Madagascar fa la prevedibile e inevitabile scorta di buoni sentimenti, con il sottovalutato Soldato di Christopher Knights che deve dimostrare il proprio valore alla squadra, ma nonostante la prevedibilissima evoluzione dell’assunto, la trama riesce a mantenere un buon ritmo, e a non ingolfare mai l’umorismo nell’immancabile melassa della moralina finale. Tra omaggi, citazioni e puri nonsense, fino ad una scena durante i titoli di coda da applauso, I pinguini di Madagascar smentisce ogni aspettativa al ribasso, e regala un film per tutta la famiglia divertente, spigliato, agile, con tutti gli elementi che ci si potrebbe aspettare ma amalgamati nel modo migliore; ora, non resta che sperare che anche Madagascar riesca a fare qualcosa di diverso da una noiosa e sconclusionata sequenza di gag.

TITOLO ORIGINALE: Penguins of Madagascar

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...