PREMIUM CINEMA ENERGY, 04.54: Senza tregua

SENZA TREGUA di John Woo. Con Jean-Claude Van Damme, Yancy Butler, Lance Henriksen, Kasi Lemmons. USA, 1993. Azione.

Remake de La pericolosa partita di Irving Pichel e Ernest B. Schoedsack, Senza tregua ha vinto un Saturn Award, ed ha ricevuto due nomination agli MTV Award e altre tre sempre ai Saturn. New Orleans: Chance Boudreaux, veterano dei marine ora senzatetto, salva una donna da un’aggressione. Questa è Natasha Binder, alla ricerca del padre scomparso. Chance acconsente di farle da guardia del corpo per il tempo della ricerca, ma i due scopriranno che il padre di Natasha è stato ucciso in un gioco perverso, in cui miliardari annoiati pagano per il privilegio di uccidere barboni che nessuno cercherà. Chance, però, si rivelerà una preda tutt’altro che facile da cacciare…

Direttamente da Hong Kong, dopo il successo internazionale di The Killer Hard Boiled, John Woo approda negli Stati Uniti grazie a un contratto con la Universal, che gli affida il progetto di un remake del classico La pericolosa partita, tratto dal racconto La partita più pericolosa di Richard Connell. Affiancato da Sam Raimi come supervisore dagli studios, Woo sceglie come protagonista, dopo il rifiuto di Kurt Russell, l’artista marziale Jean-Claude Van Damme, qui all’apice della sua popolarità, scelta che costringerà Chuck Pfarrer a modificare la propria sceneggiatura aggiungendo un buon numero di scene d’azione e spostando la vicenda a New Orleans per spiegare il fortissimo accento del protagonista. Alla sua prima prova nel cinema occidentale, Woo conserva tutti gli ingredienti dell’action in stile Hong Kong che l’ha consacrato alla fama, mantenendo un alto tasso di adrenalina ed un livello di spettacolarità ragguardevole, tra inseguimenti, esplosioni e sparatorie che faranno la gioia di qualunque amante del genere, più una serie di tocchi particolarmente originali (il serpente a sonagli “silenziato”) che evitano al film la ripetitività sempre in agguato coi film d’azione. Senza tregua aggiorna il racconto di Connell agli anni Novanta, e se nell’originale la caccia all’uomo era il passatempo di un nobile annoiato, specchio di uno scontro di classe non ancora appianato, nel remake anche lo sport estremo del Conte Zaroff diventa un business, un giro d’affari milionario gestito da Lance Henriksen e Arnold Vosloo che offre a rampanti capitalisti che vogliono provare il brivido dell’azione l’opportunità di cacciare prede “degne”, nello specifico veterani dimenticati e abbandonati a se stessi che nessuno cercherà una volta “abbattuti”. La cornice è intrigante e la regia è più che all’altezza, peccato per un protagonista improponibile: Van Damme, che non è mai stato propriamente un buon attore, dà qui il peggio di sé, tra sguardi da macho, mimiche improbabili ed una pronuncia inascoltabile che rendono involontariamente esilarante ogni scena non strettamente d’azione che lo riguarda; fortunatamente, è anche facile per i personaggi secondari rubare la scena al protagonista, e se Yancy Butler non ha a disposizione un personaggio tale da permetterle di incidere più di tanto su una storia scritta su un fazzoletto, ci pensano caratteristi come Wilford Brimley a risollevare le sorti del film anche sul versante della recitazione. Per John Woo, Senza tregua rappresenta un vero e proprio esordio col botto nell’altro emisfero, un film che ha già in nuce tutti gli elementi che diventeranno caratteristici del Woo americano, e che lo renderanno un regista cult anche negli States; preso in sé, comunque un godibilissimo film d’azione, con coreografie studiatissime e alcuni momenti memorabili, azzoppato solo da un protagonista che sarebbe figurato meglio come stuntman che come attore.

TITOLO ORIGINALE: Hard Target

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...